Race for the cure Roma, la corsa diventa social: domenica 17 maggio maratona on line per la raccolta fondi contro il tumore al seno

Venerdì 15 Maggio 2020 di Emiliana Costa
Race for the cure Roma, la corsa diventa social: domenica 17 maggio maratona on line per la raccolta fondi contro il tumore al seno

Una maratona live per promuovere la lotta ai tumori del seno e sensibilizzare al tema della prevenzione. In tempi di pandemia, la Race for the Cure di Roma - la manifestazione contro il cancro alla mammella più grande al mondo - cambia faccia, ma non obiettivo. Quest’anno, la tradizionale corsa benefica promossa da Komen Italia e di cui Leggo è media partner - rimandata a causa dell’emergenza coronavirus – sarà sostituita da una manifestazione virtuale, la Race Live.

Domenica 17 maggio, giorno in cui si sarebbe dovuta svolgere la 21esima edizione della cinque chilometri solidale, sui canali social della Komen ci sarà uno show-staffetta - condotto dalla giornalista Olivia Tassara con le madrine Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi (nella foto) - durante il quale si alterneranno volti noti del mondo dello spettacolo che hanno abbracciato da tempo la causa della Race - come Carlo Verdone (foto) ambasciatore della Race di Roma, Catena Fiorello, Aurelio De Lurentiis, medici in prima linea contro il cancro al seno e ovviamente le storie delle donne in rosa, donne che hanno affrontato o stanno fronteggiando la malattia. 


da sinistra: e Maria Grazia Cucinotta, Rosanna Banfi, Olivia Tassara

Durante il live - che potrà essere seguito anche sui canali social e web di Leggo - sarà possibile effettuare una donazione libera o scegliere tra i gadget della capsule collection sul sito komenitalia.it. «I tumori del seno – spiega Riccardo Masetti, direttore del Centro di Senologia del Policlinico Gemelli di Roma e presidente della Komen Italia - continuano la loro insidiosa corsa anche durante la pandemia. Nei prossimi dodici mesi, oltre due milioni di donne nel mondo riceveranno questa diagnosi e più di 600mila perderanno la vita. Non possiamo distrarci».

Le Race for the Cure hanno dato un grande contributo alla lotta ai tumori del seno. Grazie alle 56 gare organizzate in 20 anni in 7 città italiane, la Komen Italia ha potuto investire oltre 18 milioni di euro a sostegno della ricerca, della prevenzione e del miglioramento delle cure oncologiche. La Race Live sarà solo il primo di tanti appuntamenti organizzati in tempo di covid dalla Komen. Appuntamenti che si concluderanno con la Race Virtuale (25-27 settembre), una corsa digitale organizzata in contemporanea con altri venti paesi europei. Durante il live di domenica, sul sito Komen Italia ci si potrà già iscrivere alla Race Virtuale e ricevere la maglietta.
riproduzione riservata ®

Ultimo aggiornamento: 09:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA