La preside del liceo Montale: «Tra me e lui nessuna relazione. Oggi però sarei più cauta»

La preside del liceo Montale è finita al centro dell'attenzione mediatica per la presunta relazione con uno studente

Roma, parla la preside del liceo Montale: «Mai alcuna relazione, ma oggi sarei più cauta»
Roma, parla la preside del liceo Montale: «Mai alcuna relazione, ma oggi sarei più cauta»
3 Minuti di Lettura
Domenica 3 Aprile 2022, 12:56 - Ultimo aggiornamento: 14:48

«È terribile... tanta angoscia, tanta sofferenza». A parlare è Sabrina Quaresima, la preside del liceo Montale finita al centro dell'attenzione mediatica per la presunta relazione con uno studente. La dirigente scolastica spiega come ha vissuto questa settimana nell'occhio del ciclone e racconta la sua verità in un'intervista a Il Corriere della Sera.

Leggi anche > Bambina di 5 anni scomparsa nei boschi vicino casa da ieri sera. Centinaia di persone impegnate nelle ricerche

«Su di me c'è stata un'esposizione mediatica becera e incomprensibile», spiega sottolineando di aver vissuto una settimana difficile, ma di essere stata supportata dal marito. «C'è anche stato un atteggiamento maschilista: la donna, professionista, messa alla berlina», aggiungendo alludendo al fatto che l'identità del dicianovenne è stata tutelata sebbene fosse maggiorenne. 

«Il ragazzo l’ho conosciuto in quanto rappresentante in surroga, e si è subito messo a disposizione. Vengo da un’esperienza come educatrice al Convitto nazionale, dove ero abituata a un’interazione più vicina, più tranquilla. Ora mi rammarico di non essere stata più cauta. Ma nei messaggi non c’era nessuna forma di privilegio nei confronti di questo ragazzo. Non pensavo assolutamente ci fosse qualcosa di equivoco o di strano. Non è mai esistita nessuna relazione», chiarisce nell'intervista. Poi in merito a un eventuale confronto con lo studente ha detto: «La mia porta è sempre aperta, anche se sarebbe un confronto difficile, ma siamo entrambi persone adulte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA