Pippo Franco candidato con Michetti per il comune di Roma: «Potrei fare l'assessore alla cultura»

Sabato 28 Agosto 2021

Pippo Franco candidato al Comune di Roma con Enrico Michetti. Il famoso cabarettista de Il Bagaglino, a 80 anni, si mette in gioco e scende in campo in politica nella lista personale dell'avvocato scelto dal centrodestra per le comunali di ottobre. Franco confessa di non disprezzare un ruolo nella cultura.

 

Leggi anche > Roma, rinviano l'intervento di un giorno: paziente manda in frantumi una vetrata del Policlinico

 

«Voglio rilanciare la cultura di Roma», afferma a Il Messaggero nel corso dell'intervista con Lorenzo De Cicco, parlando di un ruolo da assessore: «certamente il mio indirizzo è quello, un indirizzo artistico. Sono stato anche pittore e ho fatto il liceo artistico. Come assessore posso pure essere d’aiuto». Franco spiega che il suo progetto è incentraro sul multiculturalismo, ma sulle sue posizioni politiche non si sbilancia non definendosi di destra né dicendo cosa ha votato alle elezioni del 2016.

 

«Spero di essere un punto di riferimento per coloro i quali non sanno a chi rivolgersi. Gli scrittori, i giovani pittori, non c'è nessuno che si occupi di loro», continua polemizzando in modo ironico su come è stata gestita la Capitale dalle passate amministrazioni: «Diciamo che prima era Caput Mundi. Ora la vedo solo Kaput».

Ultimo aggiornamento: 18:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA