Piero Angela e Paco Lanciano: tornano i Viaggi (multimediali) nell’antica Roma: la storia del Foro di Augusto

Giovedì 2 Luglio 2020 di Valentina Catini
Piero Angela e Paco Lanciano: tornano i Viaggi (multimediali) nell’antica Roma: la storia del Foro di Augusto
Dopo i successi degli scorsi anni, torna dal 2 luglio all’8 novembre 2020 l’emozionante progetto Viaggi nell’antica Roma, che attraverso uno spettacolo multimediale all’aperto, racconta e fa rivivere la suggestiva storia del Foro di Augusto.

Il progetto, promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovraintendenza Capitolina ai Beni Culturali - è ideato e curato da Piero Angela e Paco Lanciano – con la storica collaborazione di Gaetano Capasso e con la Direzione Scientifica della Sovraintendenza Capitolina - e prodotto da Zètema Progetto Cultura.

Nella stupefacente cornice del Foro di Augusto, attraverso magnifici filmati e proiezioni, si potrà ricostruire con la narrazione di Piero Angela, la storia di questo luogo suggestivo, così come era nell’antica Roma: attraverso una serie di multiproiezioni di luci, immagini, filmati e animazione, Piero Angela racconterà con minuzia scientifica e rigore storico, la vita del foro e la figura di Augusto, narrando con passione il periodo dell’età imperiale , caratterizzato da una grande espansione che ha portato Roma a regnare su un grande impero esteso dall’attuale Inghilterra sino ai confini dell’odierno Iraq, comprendendo gran parte dell’Europa, del Medio Oriente e tutto il Nord Africa.

Queste conquiste, oltre a portare all’espansione di un impero, hanno reso Roma una grande civiltà fatta di cultura, tecnologie, regole giuridiche e arte. Attraverso questo racconto si potrà ammirare quello che era l’antica Roma, le tracce del suo passato, che ancora oggi creano stupore negli occhi di chi li guarda. Un salto nel passato caratterizzato da un’ esperienza visiva di grande impatto, da un racconto di una capitale vivace che viveva di economia, diritto, divertimento, cultura e arte.

Lo spettacolo fruibile in otto lingue, avrà tre repliche di quaranta minuti ogni sera e si svolgerà nel rispetto delle misure di prevenzione anti Covid-19 con ingresso contingentato, misurazione della temperatura e distanziamento interpersonale di un metro con segnaposti prestabiliti sulle tribune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA