Roma, 22enne trovato morto in casa ai Parioli. Sulla schiena una scritta con il rossetto: «Mi hai lasciata, mi vendicherò»

Mercoledì 2 Maggio 2018 di Veronica Cursi e Marco De Risi
Giallo a Roma, 22enne trovato morto nella sua casa ai Parioli: sulla schiena una scritta con il pennarello

Giallo a Roma. Un ragazzo di 23 anni, Giuseppe De Vito Piscicelli, è stato trovato morto nella propria camera da letto in via di Villa Grazioli, ai Parioli, quartiere benestante di Roma. A scoprire il corpo ieri verso le 12 è stata la mamma. Il ragazzo probabilmente è morto per overdose causata dall'assunzione di una grossa quantità di metadone. Sul petto del giovane trovata una scritta con il rossetto: «Mi hai lasciata sola, mi vendicherò». Un particolare particolarmente inquietante visto che il giovane, trovato ancora con il pigiama addosso, aveva passato la notte con la fidanzata conosciuta in comunità.

La giovane, 20enne anche lei, è ora indagata per omicidio colposo. Misura che scatta d'ufficio in questi casi.
Gli agenti della Squadra Mobile stanno cercando di capire se la ragazza, dopo essersi accorta che il suo fidanzato era senza vita, sia andata via da casa senza avvertire nessuno. E quella scritta che cosa vorrebbe significare? Forse una vendetta rivolta agli spacciatori? La ragazza, ascoltata dalle forze dell'ordine, è visibilmente sconvolta e sembrerebbe non aver confermato di essere lei l'autrice di quella scritta.

Sul caso stanno indagando gli agenti del commissariato Salario-Parioli e della squadra mobile. Sul posto la scientifica che ha eseguito i rilievi. Nulla è escluso in merito alle cause del decesso. Sul corpo non sarebbero stati riscontrati segni evidenti di violenza. La famiglia attende i risultati dell'autopsia per capire di cosa sia morto il giovane.

Solo quattro giorni fa il ragazzo scriveva su Fb: «Bisogna lottare tutti i giorni, per tutta la vita, per non lasciarsi andare».  

Ultimo aggiornamento: 19:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA