Le Iene, campo rom a Castel Romano. Zingaretti alla Raggi: «Sgombero subito o subentriamo noi»

Mercoledì 1 Luglio 2020
Le Iene, aggiornamento sul campo rom a Castel Romano, Zingarettti alla Raggi: «Sgombero subito o subentriamo noi»
Sul sito Iene.it un aggiornamento sul servizio di Filippo Roma e Marco Occhipinti (andato in onda il 23 giugno a “Le Iene Show”), sul degrado della Capitale tra campi rom e roghi tossici, all’interno della riserva naturale di Decima Malafede. La Regione Lazio chiede alla sindaca di Roma Virginia Raggi di risolvere la situazione immediatamente. Sgombero o bonifica del campo rom di Castel Romano entro oggi, altrimenti subentrerà la Regione in coordinamento con la Prefettura. E viene presentato un esposto: «Perché Virginia Raggi e in violazione di quali norme non è intervenuta fino ad oggi, costringendo la Regione a diffidarla?».
 
Una sorta di commissariamento, insomma, annunciato dall’assessore alla Sanità Alessio D’Amato durante l’incontro con i comitati dei cittadini di Roma insieme alle Asl competenti e che arriverebbe dopo una serie di richieste nei mesi scorsi della Regione a Virginia Raggi rimaste inascoltate.



Si rischierebbe quindi uno scontro istituzionale senza precedenti tra il presidente della Regione Lazio Zingaretti e la sindaca di Roma Raggi, le cui forze politiche di appartenenza sono alleate. Alla tensione già alta si aggiunge un ulteriore elemento: Roberta Angelilli di Fratelli d’Italia ha annunciato un esposto in procura per chiedere di verificare se siano stati commessi dei reati riguardo al mancato intervento del Comune di Roma in una situazione di emergenza sanitaria e ambientale sotto gli occhi di tutti e dopo le numerose segnalazioni dei residenti negli ultimi anni.



L’assessore alla Sanità ha confermato che le ispezioni della Asl e dell’Arpa hanno rilevato una situazione gravissima di emergenza ambientale e sanitaria, incompatibile con la permanenza nell’area del campo rom dove vivono circa 550 persone (e di queste la metà sarebbero minorenni). L’assessore ha anche illustrato i contenuti di una lettera che la Regione ha inviato la scorsa settimana alla sindaca Raggi, con cui è stato chiesto lo sgombero o in alternativa la bonifica dell’area entro e non oltre il 2 luglio. Ultimo aggiornamento: 17:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA