Ladispoli, il grido d'aiuto della 17enne ferita: «Salvate solo mamma, non papà»

È stato convalidato l'arresto e confermata la custodia cautelare in carcere per Fabrizio Angeloni, accusato di duplice tentato omicidio aggravato di moglie e figlia

Ladispoli, il grido d'aiuto della 17enne ferita: «Salvate solo mamma, non papà»
2 Minuti di Lettura
Sabato 23 Aprile 2022, 21:53 - Ultimo aggiornamento: 5 Maggio, 09:51

«Salvate mamma, non papà». Questo avrebbe detto chiedendo aiuto la 17enne dopo essere stata accoltellata giovedì scorso dal padre in casa a Ladispoli, vicino Roma. Fabrizio Angeloni, 48 anni ha tentato di uccidere a coltellate sua moglie di 49 anni e la figlia di 17 anni e poi ha cercato di togliersi la vita. Quel giorno la ragazza si è trascinata fuori dall'appartamento in via Milano ed ha suonato al campanello dei vicini chiedendo aiuto. «Salvate solo mamma, non lui». Una frase, riporta il Messaggero, sentita dal vicino Andrea Fornari che conferma «Sì, e l'ho detto anche ai carabinieri». Dentro casa i soccorritori hanno trovato la madre e il padre, mentre la 17enne era riversa sulle scale del condominio. La madre, insegnante di scuola media, è ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale San Camillo. Anche la figlia è ancora ricoverata ma le sue condizioni non destano preoccupazioni. 

Leggi anche > Roma, paura a Prati: crolla un albero davanti un locale, «tragedia sfiorata». Clienti salvati dal gazebo

L'uomo è ricoverato al Policlinico Agostino Gemelli di Roma, dopo aver tentato il suicidio, ma non è in pericolo di vita. È stato convalidato dal gip di Civitavecchia Paola Petti l'arresto e confermata la custodia cautelare in carcere per Fabrizio Angeloni, accusato di duplice tentato omicidio aggravato. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, coordinati dalla procura. Al momento si propende per il gesto dettato dalla gelosia dopo che l'uomo aveva lasciato la casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA