Forum Fascia Costiera Ligure-Tirrenica e del Mar di Sardegna, nuovo appuntamento a Roma il 21 e 22 maggio

Lunedì 16 Maggio 2022
Forum Fascia Costiera Ligure-Tirrenica e del Mar di Sardegna, nuovo appuntamento a Roma il 21 e 22 maggio

Si terrà il 21 e 22 Maggio presso il Centro Congressi Hotel Cristoforo Colombo il XXXIX Forum della Fascia Costiera Ligure Tirrenica e del Mar di Sardegna. Il 21 maggio si svolgerà il convegno, organizzato dal Rotary Club di Ostia, dal Titolo: «Aggressivo ma fragile: un MARE di energia» Impatto sui territori, sull’ambiente, sull’economia con il patrocinio di Regione Lazio e X Municipio Roma Capitale. Questa iniziativa è frutto, nei suoi contenuti, della proficua collaborazione tra il Rotary Club Ostia e il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre. Ricercatori ed esperti discuteranno di un tema attualissimo: il mare, un ambiente molto fragile e fonte di energia sostenibile.

 

L’Energia del Mare è una energia rinnovabile, ricavata dalle maree, dalle correnti, dall’eolico e dal fotovoltaico off shore, è inesauribile, non rilascia inquinanti né rifiuti e non necessita di combustibile. Una risorsa naturale che richiede un attento monitoraggio in considerazione della fragilità e allo stesso tempo dell’aggressività del Mare. Un Tema su cui stanno lavorando il Rotary Club Ostia e il Dipartimento di Ingegneria e a cui è rivolto un grande interesse anche da parte dell’opinione pubblica, specialmente in un periodo storico in cui si punta all’autosufficienza energetica anche nel nostro Paese. “Un’occasione interessante per divulgare i più recenti risultati della ricerca e promuovere le opportunità di formazione di ingegneri in un settore in cui è già attuale una elevata domanda di professionalità e lavoro, tra l’altro fortemente in crescita in tutta Europa” ha dichiarato il prof. Andrea Benedetto Direttore, “l’Italia ha circa 7500km di costa, un ambiente su cui dobbiamo impegnare ogni sforzo sia con obiettivi di tutela, sia con scopi di valorizzazione, non solo naturalistica o turistica, ma anche energetica”.

 

“Il XXXIX Forum della Fascia Costiera Ligure Tirrenica e del Mar di Sardegna è una grande opportunità per divulgare informazione e formazione sull’ambiente e sulle opportunità che la ricerca offre a tutti noi nell’ambito dell’energia del mare…” ha dichiarato Claudio Miglio Presidente del Rotary Club Ostia “… Il Rotary Club Ostia è molto attento ai temi che riguardano l’ambiente e in particolare l’energia rinnovabile proprio perché si tratta di energia non soggetta a esaurimento e quindi disponibile per tutti nel pieno rispetto del mondo naturale, non inquinando e auto rigenerante.” Il Convegno si concluderà con la premiazione degli studenti della scuola superiore che hanno partecipato al Concorso del Rotary Club Ostia “Idee per il recupero ambientale o la valorizzazione di aree marittime per scopi energetici o per attività economiche sostenibili” a cura di Roberto Cepparotti.

 

Il Forum della Fascia Costiera Ligure Tirrenica e del Mar di Sardegna è un Gruppo di Azione di Pubblico Interesse a cui aderiscono 41 Rotary Club, appartenenti ai distretti 2032 (Liguria e parte del Piemonte), 2071 (Toscana), 2080 (Lazio e Sardegna) e 2100 (Campania e Calabria). Il primo Forum della Fascia Costiera Ligure Tirrenica e del Mar di Sardegna si è tenuto a Grosseto il 23 febbraio 1969 indagando sul tema "L'azione rotariana nella fascia costiera tirrenica" e annualmente negli anni si sono tenuti altri incontri (http://www.rotaryfasciacostiera.it/forum.html). Per il 2022 l’organizzazione del Forum della Fascia Costiera Ligure Tirrenica e del Mar di Sardegna è stata assegnata al Rotary Club Ostia proprio per lo studio e la ricerca sull’energia marina e il moto ondoso, sta portando avanti insieme all’Università Roma Tre sul tema che vede coinvolto, tra l’altro l’impatto sui territori.

 

Il Rotary Club Ostia nel convegno dal titolo «Aggressivo ma fragile: un MARE di energia» Impatto sui territori, sull’ambiente, sull’economia ospiterà relatori di grande spessore. Il prof. Marco Alberto Bologna (Dipartimento di Scienze dell’Università Roma Tre), il prof. Andrea Benedetto (Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre), il prof. Leopoldo Franco (Università Roma Tre), il dott. Claudio Lugni (CNR-INM), il prof. Jacopo Serafini (Università Roma Tre, il prof. Luca Solero (Università Roma Tre), il prof. Giorgio Bellotti (Università Roma Tre), il prof. Paolo Sammarco (Università di Tor Vergata), il dott. Marco Anzidei (INGV), il prof. Andrea Tamarelli (Programma EU Copernicus, Delegato Nazionale allo User Forum), prof.ssa Alessandra Riccieri (Università Roma Tre), il prof. Alessandro Romano (Università Roma Tre), l’ing. Luca Pustina (Università Roma Tre), il prof. Massimo Gennaretti (Coordinatore del Polo Universitario di Ostia – Ingegneria del Mare - Università Roma Tre), Avv. Andrea Farì (Docente Università Roma Tre e già Consigliere Giuridico Ministero dell’Ambiente), dott. Dario Daffara (Parco Archeologico di Ostia), dott.ssa Arcangela Galluzzo (Regione Lazio).

© RIPRODUZIONE RISERVATA