Fiumicino, maxi sequestro di botox e medicinali falsi importati dalla Cina

Sequestrate anche diverse attrezzature mediche destinate all'impiego di trattamenti estetici non autorizzati

Giovedì 7 Ottobre 2021
Fiumicino, maxi sequestro di botox e medicinali falsi importati dalla Cina

Maxi sequestro a Fiumicino di medicinali e attrezzature cinesi per interventi estetici: carabinieri e Agenzia delle Dogane hanno trovato confezioni contraffatte di fiale di botox in due centri estetici gestiti da cinesi.

 

Leggi anche > Milano, finti fondi immobiliari alle Bermuda: raggirati in 1.500, tra cui imprenditori e professionisti

 

Le indagini si sono avviate con il sequestro di 30 fiale di tossina botulinica contraffatte e importate dalla Cina e sono proseguite con il coordinamento della Procura di Civitavecchia. Nell'operazione sono state trovate altre 42 fiale di botulino e 98 farmaci di provenienza sconosciuta contenenti altra tossina botulinica, lidocaina, acido iarulonico e acido ascorbico.

 

Nell'operazione sono state squestrate anche diverse attrezzature come bisturi elettrici, fili di suture, aghi da iniezione, siringhe e altro materiale medico per un valore complessivo di circa 30mila euro. Il materiale era destinato all'imipiego di trattamenti di medicina estetica non autorizzati. 

Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre, 11:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA