Covid, morto un infermiere di 40 anni a Ostia: Raffaele lascia moglie e due figlie piccole

Martedì 9 Marzo 2021
Covid, morto un infermiere di 40 anni a Ostia: Raffaele lascia moglie e due figlie piccole

Si chiamava Raffaele Zagaria, aveva 40 anni e faceva l'infermiere nel reparto di Medicina dell'ospedale G.B Grassi di Ostia: si è spento per Covid, dopo essere stato ricoverato prima in terapia intensiva nello stesso ospedale, poi al Policlinico Umberto I di Roma. Si era ammalato oltre un mese fa, contagiato per un focolaio esploso nel suo reparto a fine gennaio.

 

Come scrive Alessia Marani sul Messaggero, Zagaria lascia la moglie - anche lei infermiera - e due bambine piccole. Sconvolti i colleghi, tantissimi i messaggi di cordoglio e di affetto per lui e la sua famiglia: il Covid, che ha ucciso oltre 100mila persone in Italia dall'inizio della pandemia, stronca una famiglia ammazzando un papà che aveva solo 40 anni. «Un professionista preparato e irreprensibile, sempre cordiale, educato, mai fuori luogo», viene descritto dai colleghi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA