Coronavirus nel Lazio, D'Amato: «Grazie al vaccino calo di incidenza e decessi negli over 80»

Mercoledì 3 Marzo 2021
Coronavirus nel Lazio, D'Amato: «Grazie al vaccino calo di incidenza e decessi negli over 80»

A un mese dall'inizio della campagna vaccinale per gli over 80, il Lazio fa registrare dati confortanti. L'assessore regionale alla Salute, Alessio D'Amato, ha spiegato infatti che gli effetti delle prime vaccinazioni contro il coronavirus negli ultraottantenni iniziano a vedersi in modo chiaro: «In quella fascia di popolazione abbiamo già visto un primo calo dell'incidenza e dei decessi».

 

Leggi anche > Inchiesta sulle mascherine acquistate dalla Cina, tre arresti a Roma. Chi sono

 

«Gli ultimi dati elaborati dal Dipartimento di Epidemiologia (Dep) del Lazio dimostrano come a partire da inizio febbraio nelle classi di età più anziane si registra una forte riduzione dell'incidenza nella fascia di età 80-84 anni che passa da 13.5 a 8.6 nuovi casi per 10 mila abitanti e nella fascia over 85 anni che passa da 13.9 a 10.5 nuovi casi per 10 mila abitanti». - spiega Alessio D'Amato, illustrando tutte le cifre - «È evidente inoltre una riduzione del tasso di mortalità che passa da 2.13 a 1.54 ogni 10 mila abitanti. Il Lazio è la Regione che ad oggi ha vaccinato più anziani raggiungendo quota 140 mila over 80 vaccinati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA