Casamonica, colpo al clan a Roma: maxi-blitz all'alba. Arresti e beni confiscati per 20 milioni di euro

Martedì 16 Giugno 2020

Duro colpo al clan Casamonica. La Polizia, su richiesta della Dda, sta eseguendo misure cautelari per associazione di stampo mafioso, estorsione, usura e intestazione fittizia di beni. Maxi sequestro antimafia di beni ai fini della confisca per 20 milioni di euro, su proposta del procuratore della Repubblica e del questore di Roma.

Leggi anche > Mafia, blitz nel feudo di Messina Denaro: 13 arresti. Sindaco indagato

Nell'operazione, in corso dalle prime ore di questa mattina, sono impiegati più di 150 uomini della Polizia del Servizio Centrale Operativo, della Squadra Mobile di Roma e del Commissariato Romanina, che stanno eseguendo un'ordinanza applicativa di misure cautelari personali e reali, emessa dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Dda, nei confronti di appartenenti al clan Casamonica.
Oltre alle ordinanze, è stato eseguito il decreto di sequestro di beni ai fini della confisca, emesso dal Tribunale di Roma-Sezione delle Misure di Prevenzione per un valore di circa 20 milioni di euro. I dettagli dell'operazione saranno illustrati nel corso di un incontro con i giornalisti che si terrà nella sala riunioni della procura alle 11, alla presenza del procuratore Michele Prestipino, del direttore centrale Anticrimine, Francesco Messina, e del questore di Roma, Carmine Esposito.

Ultimo aggiornamento: 16:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA