Siena, scoppia rissa in centro di accoglienza per migranti. Arrestato l'aggressore

Mercoledì 2 Ottobre 2019
Scoppia rissa in centro di accoglienza per migranti. Arrestato l'aggressore

Rissa tra richiedenti asilo in un centro di accoglienza per migranti, provincia di Siena. È successo la scorsa notte, ad Abbadia San Salvatore, pendici del monte Amiata, all'interno dell'ex albergo Milano, ora adibito a Cas. L'aggressore è un 33enne iracheno che ha ferito a una mano con una pugnalata un ventiduenne gambiano.

LEGGI ANCHE Palermo, rissa in strada fra due famiglie prosegue al pronto soccorso: 7 persone denunciate
LEGGI ANCHE Rissa sul gommone, dodici migranti cristiani gettati in mare: arrestati 15 profughi musulmani

L'uomo ha poi sfondato una finestra con un pugno e minacciato gli altri migranti con una grossa scheggia di vetro. Terrorizzati, gli ospiti del centro hanno chiamato il 112. Sul luogo sono arrivate 5 volanti. Poco dopo i carabinieri hanno arrestato l'iracheno. Il tempestivo intervento dei carabinieri ha portato all'identificazione e all'arresto dell'aggressore, già in passato allontanato da centri di accoglienza analoghi. L'uomo si trova ora presso il carcere di Santo Spirito di Siena a disposizione della Procura della Repubblica.

LEGGI ANCHE Migranti, rissa tra i passanti al distributore nel Teramano: l'aggressore scappa, è caccia all'uomo

© RIPRODUZIONE RISERVATA