Torino, poliziotti accerchiati da nordafricani durante controlli: nigeriano arrestato

Torino, poliziotti accerchiati da nordafricani durante controlli: nigeriano arrestato
Alcuni agenti di polizia mentre stavano identificando un cittadino nigeriano in Barriera di Milano a Torino sono stati accerchiati da un gruppo di persone che ha cercato di impedire l'identificazione. A denunciare l'episodio l'assessore regionale alla Sicurezza, Fabrizio Ricca che annuncia «pugno duro contro chi intralcia il lavoro delle forze dell'ordine».

Roma, poliziotti accerchiati dai residenti a Tor Bella Monaca: estratta pistola

 




Lega Piemonte: «Intollerabile, pugno duro». «Pugno duro contro chi intralcia il lavoro delle forze dell'ordine, non è tollerabile che bande di malviventi osino accerchiare agenti di polizia che stanno compiendo il loro dovere». L'assessore alla Sicurezza della Regione Piemonte, Fabrizio Ricca, commenta così l'aggressione avvenuta a Torino, nel quartiere Barriera di Milano. Per l'esponente leghista, si tratta «dell'ennesimo episodio intollerabile: mentre le forze dell'ordine stavano identificando un nigeriano sospetto, un gruppo di persone ha accerchiato gli agenti per impedire che perquisissero lo straniero - afferma l'assessore Ricca -. Atti come questi sono da reprimere con fermezza. La mia solidarietà piena va a quegli agenti che si sono trovati in una situazione pericolosa mentre facevano il loro lavoro. La Regione Piemonte è al loro fianco».




Salvini: «E la sinistra dice no al taser...». «Torino, ennesima aggressione alle Forze dell'Ordine ad opera di un gruppo di immigrati che voleva impedire l'identificazione di uno spacciatore! E c'è chi a sinistra, contro gli »sbirri«, vorrebbe impedire l'uso delle pistole elettriche...Io vado avanti! #tolleranzazero». Lo scrive su Facebook il ministro dell'Interno Matteo Salvini.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 26 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento: 21:11
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti