Milano, da Armani a Dolce e Gabbana, i big della moda vestono le star del belcanto per la Prima televisiva della Scala

Sabato 5 Dicembre 2020
Veduta del teatro alla Scala dall'alto

Da Giorgio Armani a Dolce e Gabbana, da Raffaela Curiel a Marco De Vincenzo, fino a Gianluca Capannolo.

Per la Prima della Scala a porte chiuse ma in mondovisione tv, ci sarà una passerella di grandi stilisti ed emergenti. Sul palco della Scala quest'anno il 7 dicembre non ci saranno solo dei grandi interpreti della lirica e della danza, ma anche grandi stilisti. Lo spettacolo, trasmesso da Rai Cultura su Rai 1 e Raiplay dalle 17 del 7 dicembre, grazie alla collaborazione con Camera Nazionale della Moda, sarà "vestito" da un gruppo di grandi nomi della moda italiana.  

Giorgio Armani (foto) vestirà vestirà Marianne Crebassa, il soprano lettone Kristine Opolais e Lisette Oropesa (che avrebbe dovuto essere la protagonista della cancellata Lucia di Lammermoor).

Dolce&Gabbana firmano gli abiti di 

Eleonora Buratto, Rosa Feola, Sonya Yoncheva, Aleksandra Kurzak e Marina Rebeka, che presenta «Un bel dì vedremo» da Madama Butterfly di Puccini e che Dolce e Gabbana avevano già vestito per la Traviata semi-scenica diretta da Zubin Mehta a settembre. 

Anche i primi ballerini Nicoletta Manni, Martina Arduino, Virna Toppi, Timofej Andrijashenko, Claudio Coviello e i solisti Marco Agostino e Nicola Del Freo, che durante le esibizioni indosseranno costumi di scena, vestiranno abiti Giorgio Armani per la serata. Valentino ha vestito il mezzosoprano lettone Elīna Garanča. Ma hanno vestito altri protagonisti Curiel, Gianluca Capannolo e Marco De Vincenzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA