Polina, l'ex modella morta annegata in pochi centimetri d'acqua. Foto cancellate e cani rubati: tutti i misteri

Qualcuno mesi dopo la sua morte avrebbe cancellato alcune foto sul profilo Facebook

Mercoledì 11 Maggio 2022
Polina, l'ex modella morta annegata in pochi centimetri d'acqua. Foto cancellate e cani rubati: tutti i misteri

È passato più di un anno dalla morte di Polina Kochelenko. Criminologa, addestratrice di cani ed ex modella, la 35enne di origini russe era stata trovata senza vita in un canale nella campagne di Valeggio, in provincia di Pavia, il 17 aprile 2021. Annegata nella roggia Malaspina per salvare i suoi cani. Dopo alcuni mesi di indagini, la Procura di Pavia aveva richiesto l'archiviazione del caso. L'autopsia aveva confermato la morte per annegamento, dovuto forse a un malore. La famiglia di Polina, in particolare la madre Alla Kochelenko, si è sempre opposta a questa decisione. Il 6 giugno sarà il giorno in cui se ne discuterà, per arrivare a una pronuncia definitiva, che determinerà se riaprire le indagini o chiuderle per sempre.

 

 

 

L'autopsia

Polina è stata trovata a 500 metri da casa sua nella roggia Malaspina, in uno dei canali che costeggiano le campagne. La giovane aveva il volto riverso in basso e il corpo galleggiava in pochi centimetri di acqua. I primi dubbi risalgono proprio su questo fatto. Polina Kochelenko era un'abile nuotatrice e a tutti è parso strano che avesse avuto difficoltà a mettersi in salvo. L’autopsia non ha evidenziato segni di violenza sul cadavere, rinvenuto dai sommozzatori dei vigili del fuoco dopo che mezzo paese e la protezione civile si erano mobilitati per le ricerche. La madre aveva dato l’allarme: dovevano vedersi quel sabato mattina, ma Polina non è mai arrivata. Nella serata del 16 aprile, come faceva sempre, Kochelenko si era recata in campagna con cinque cani, di cui 3 di razza pastore tedesco di proprietà di un centro cinofilo con il quale collaborava come istruttrice. Forse si era tuffata per salvarne alcuni caduti in acqua, perdendo i sensi. L’autopsia sul cadavere non ha riscontrato segni di violenza.

 

I cani rubati

Gli animali però, del valore di almeno 4 mila euro l’uno, non vennero mai ritrovati né nelle acque del canale, né in altri luoghi. Una circostanza che ha fatto da subito dubitare i familiari della ricostruzione. I cani di alta genealogia e molto costosi non sono mai stati rinvenuti, né vivi a seguito delle numerose segnalazioni anche ad opera dei media, né morti nei canali irrigui nonostante i tanti appelli sui social.

 

Le foto cancellate da Facebook

Rimane anche il mistero del profilo Facebook della giovane: secondo un’appassionata di criminologia, che ha inviato due esposti alla Procura, «qualcuno» mesi dopo la sua morte avrebbe cancellato alcune foto e dati relativi agli spostamenti della giovane. Forse conosceva le sue credenziali d’accesso. Un particolare di cui non esistono prove certe, né un motivo plausibile, ma che la famiglia (difesa dall’avvocato Tiziana Barrella del foro di Santa Maria Capua Vetere) ritiene sufficiente per opporsi all’ipotesi dell’incidente.Polina Kochelenko, dopo una laurea in giurisprudenza, un master, il tirocinio in uno studio legale, era stata per anni una modella, aveva partecipato al reality show «L’isola di Adamo ed Eva», 6 anni fa su Deejay Tv. La vita sentimentale Cercava l’amore, dopo «una vita sentimentale che era un vero disastro», come aveva detto lei stessa. Da qualche mese Polina si era trasferita da Torino a Valeggio, un centro di 200 abitanti in mezzo alla campagna. La casa con l’ampio terreno, dove viveva da sola, era l’ideale per i cani. Nella sua nuova vita, durata molto meno del previsto e conclusa in modo tragico, collaborava come addestratrice per allevamenti della zona e aveva trovato qualche amico: i suoi familiari chiedono ora di indagare in modo approfondito.

Ultimo aggiornamento: 14:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA