Vaccini, il richiamo è flessibile: da venerdì si può scegliere la data

Mercoledì 23 Giugno 2021 di Simona Romanò

Il sistema è stato ritoccato ed è pronto. Da venerdì sarà possibile spostare il richiamo del vaccino anti-Covid attraverso il portale delle Poste. Così è risolto il nodo delle seconde dosi che coincidono con le vacanze. «Una possibilità - ha ribadito il responsabile della campagna vaccinale lombarda Guido Bertolaso - alla quale si deve fare ricorso solo nei casi necessari»: chi ha l’appuntamento dal 2 luglio in avanti può sfruttare l’opzione, ma con parsimonia. «Non chiediamo il certificato medico o il biglietto aereo, ma ci appelliamo al buon senso dei nostri cittadini - ha sottolineato l’ex capo della Protezione civile - per evitare di ingolfare il sistema e creare problemi nelle agende». La Regione ha specificato che è consentita «una sola modifica in base alle necessità offerte dagli hub». E chiaramente nel rispetto dei tempi per la seconda puntura dei diversi sieri: non oltre i 42 giorni per Pfizer e Moderna, 84 per AstraZeneca. Il portale fornirà diverse opzioni.

MODALITÀ. Per cambiare la data del richiamo i passaggi sono semplici: innanzitutto, collegarsi al portale già usato per la prenotazione, muniti della propria tessera sanitaria; quindi, accedere alla nuova sezione “gestione appuntamento”. Oppure si può chiamare anche il numero verde 800 894 545.

CAMBI. Con un preavviso di almeno sette giorni rispetto alla data fissata, sarà possibile scegliere un nuovo appuntamento. Ad esempio: da venerdì 25 giugno si potrà slittare dal 2 luglio in poi. Il preavviso è necessario «per consentire una riorganizzazione delle dosi», sottolineano dal Welfare.

CONTAGI. La Lombardia, con un solo decesso per Covid, ieri, ha registrato i dati del contagio più bassi dallo scorso ottobre. Numeri che spingono sempre più verso l’ottimismo. Cala ancora il tasso di positività allo 0,4 (0,7 il giorno precedente): a fronte di 27.289 tamponi processati i nuovi positivi sono 126. Diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva (-4), e negli altri reparti (-2). Sono 35 i nuovi contagiati a Milano e provincia, di cui 20 in città.

Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 13:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA