Milano, rissa nella movida di via Lecco: indagati cinque maggiorenni e un minorenne

La rissa aveva coinvolto una decina di giovani

Sabato 12 Febbraio 2022
La rissa della notte del 30 gennaio, ha portato alla perquisizione di cinque maggiorenni e un minorenne

Dopo gli scontri avvenuti nella movida milanese, i carabinieri di Milano hanno eseguito sei perquisizioni nel capoluogo lombardo, Cinisello Balsamo, San Donato Milanese e Capizzone (Bergamo). Si tratta di cinque maggiorenni, (due italiani, un marocchino, un ucraino e un romeno, tutti di età compresa tra i 20 ed i 26 anni) e un minorenne (un italiano di 17 anni) indagati, a vario titolo, per rissa aggravata nella notte del 30 gennaio in via Lecco, tra i luoghi della movida più noti della città.

 

Leggi anche > Monza, perseguita e stupra la sua ex fidanzata: scatta il “codice rosso” per un 50enne

 

Grazie ad un video pubblicato su Instagram di @milanobelladadio, sono partite le indagini investigative condotte dalla Compagnia Carabinieri Milano Duomo, diretti dalle due Procure. La rissa aveva coinvolto una decina di giovani che si erano fronteggiati con calci e pugni utilizzando, tra l'altro, cocci di bottiglia e coltelli.
Due giovani, tra gli indagati, erano stati soccorsi da personale del 118 e trasportati all'Ospedale Fatebenefratelli per ferite lacero contuse e numerosi traumi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA