Milano, donna ucraina violentata in metro: arrestato un 16enne di origini egiziane

La vittima è una 33enne, abbordata su un treno e poi inseguita lungo la banchina fino al palpeggiamento nelle parti intime

Martedì 10 Maggio 2022
Milano, donna ucraina violentata in metro: arrestato un 16enne di origini egiziane

Milano, violenza sessuale in metropolitana. Una donna ucraina di 33 anni è stata vittima di palpeggiamenti nelle parti intime da parte di un 16enne di origini egiziane.

 

Leggi anche > Controllano se la figlia è ancora vergine e le impongono l'infibulazione, fine dell'incubo per una 17enne

 

Come riporta Il Giorno, l'episodio è avvenuto ieri sera, intorno alle 23: l'adolescente aveva iniziato a fissare la donna sul treno del metrò giallo, per poi seguirla quando era scesa alla fermata Duomo. Una volta raggiunta la donna, il 16enne ha iniziato a palpeggiarla nelle parti intime e la vittima ha chiesto aiuto agli uomini della security di Atm.

 

I vigilantes sono intervenuti bloccando l'adolescente, in attesa dell'arrivo della polizia. Il 16enne di origini egiziane, senza precedenti penali, è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale e trasferito al carcere minorile Cesare Beccaria.

Ultimo aggiornamento: 13:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA