Milano, stop auto e moto abbandonate nelle case popolari: il Comune le rimuove tutte

Giovedì 27 Gennaio 2022 di Simona Romanò
Auto abbandonata

Automobili abbandonate da mesi nei cortili della case popolari. Rotte, ricoperte di polvere  e di sporcizia. Veicoli lasciati per settimane, mesi, senza alcun motivo, di cui non si conosce il proprietario. Alcuni utilizzati anche per scopi illeciti. Altri, invece, oggetto di furto. Carcasse di mezzi incendiati o così danneggiati da essere inutilizzabili. Moto parcheggiate alla bene meglio, tutte imbrattate. Da oggi, si fa pulizia. Grazie a un protocollo firmato da Palazzo Marino, Polizia locale, Metropolitana Milanese e Aler i vigili si attiveranno per la rimozione di tutti quei veicoli dimenticati, o lasciati di proposito con l’intento di farli sparire e che spesso sono abbandonati nei cortili dei caseggiati popolari, sia di proprietà della Regione sia del Comune. «Un’operazione per eliminare una importante causa di degrado - dichiarano gli assessori Marco Granelli (Sicurezza) e Pierfrancesco Maran (Casa)  - Perché vogliamo dare sempre più dignità e sicurezza ai cittadini residenti delle case di edilizia popolare».

L’ITER Tutto deve partire con una segnalazione dei gestori delle case, che raccoglieranno anche le denunce dei residenti. Poi, i vigili effettuano gli accertamenti per individuare gli eventuali proprietari e invitarli a provvedere alla rottamazione. In caso di non adempimento in 30 giorni, i ghisa possono far ritirare immediatamente il veicolo informando il proprietario che ha 60 giorni per recuperarlo prima che sia demolito, sobbarcandosi i costi del recupero.

DETTO-FATTO Già nelle scorse settimane sono stati attivati i primi servizi di rimozione. Sabato i vigili sono intervenuti in via Bolla, in edifici Aler, per rimuovere due carcasse di mezzi incendiati. È l’ultima tappa di una serie di attività che ha premesso di sgomberare 18 veicoli: 7 abbandonati, 4 di proprietà, 4 oggetto di sequestro per violazioni al Codice della strada e uno oggetto di furto. Martedì, invece, il carro attrezzi è arrivato in corso Garibaldi 111, stabile gestito da Mm,  e ha portato via due auto e una moto.

Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio, 14:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA