Cafaro, candidato sindaco di Milano, scende in piazza: «Lunedì 14 settembre la manifestazione per la sicurezza delle periferie»

Sabato 5 Settembre 2020
Cafaro, candidato sindaco di Milano, scende in piazza: «Lunedì 14 settembre  la manifestazione per la sicurezza delle periferie»
In concomitanza con la riapertura delle scuole, Giovanni Cafaro - candidato sindaco al comune di Milano con la lista civica indipendente Movimentiamoci Insieme - ha organizzato lunedì 14 settembre alle ore 10 a piazza della Scala (Palazzo Marino) una manifestazione aperta alla partecipazione dei cittadini milanesi, opportunamente distanziati e con le mascherine, per sensibilizzare l’opinione pubblica, per fare delle richieste al sindaco di Milano e al presidente di Metropolitana Milanese (MM).

«Dopo il mio sopralluogo a Quarto Oggiaro - spiega Cafaro - alla presenza dei condomini di alcuni stabili in via Lopez di proprietà di MM, ho verificato (foto e video) personalmente molti problemi legati alla scarsa sicurezza e alle condizioni igienico sanitarie carenti in cui vivono i condomini di via Lopez. Voglio essere il portavoce di tutti i cittadini milanesi che pur pagando l’affitto non hanno dei servizi adeguati e dignitosi».

E aggiunge: «Per tali motivi chiedo le dimissioni dell’attuale presidente di MM, un incontro con i vertici di MM per una gestione seria e dignitosa delle case MM nei quartieri di Milano, la non candidatura dell’attuale sindaco e le sue dimissioni. Se il comune di Milano ha assunto i circa 1100 disabili obbligatori per legge e con una responsabilità penale in caso di mancata assunzione. Che vengano tutelate e messi in sicurezza i quartieri e le periferie di Milano. Piu lavoro per disabili, disoccupati, artigiani, commercianti, autonomi e partite iva. Sicurezza nelle scuole milanesi per i nostri figli, per i docenti e il personale scolastico. Non solo bonus ma sospensione delle tasse alle categorie in difficoltà per il covid. Da sindaco realizzerò 200mila posti di lavoro per i milanesi utilizzando circa 2miliardi di euro come valore stimato pagati in sanzioni per disabili».

Conclude Cafaro: «Alla manifestazione saranno presenti i cittadini milanesi, rappresentati da associazioni, comitati di quartiere, disabili, disoccupati , condomini delle case popolari, commercianti, artigiani, partite iva, genitori, insegnanti». Ultimo aggiornamento: 16:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA