Alberto Genovese, il diario segreto della fidanzata Sarah: «Sei un appassionato di fi*a»

Nel diario Sarah scrive: «Nei piatti di droga che girano in questa casa non si sa mai veramente cosa c’è dentro»

Sabato 30 Aprile 2022
Nel programma Quarto Grado sono state lette alcune pagine del diario di Sarah, la fidanzata di Alberto Genovese, accusato di violenza sessuale

Ancora dettagli sul caso Alberto Genovese. Sarah Borruso, la fidanzata dell'imprenditore milanese a processo con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una ragazza, ha scritto un diario segreto, mostrato nella puntata del programma di rete 4 “Quarto Grado” di ieri 29 aprile. «Domenica, dopo avermi fatto passare una notte d’inferno, decido di andarmene, subendo così l’ennesimo atto di violenza da parte tua. Scendo in cortile per andarmene, risalgo e ti dico: ‘Ti do mezz’ora di tempo per fermarmi’. Tu mi rispondi: ‘Sta arrivando J…’. Aspetto mezz’ora, prendo tutte le mie cose e me ne vado. Martedì mattina torno qua, preoccupata dai tuoi messaggi che dicevano che eri in panico e avevi bisogno di me, a quanto pare».

 

Leggi anche > «Abusata dal mio ex compagno con il ricatto di un video porno»: l'incubo durato cinque anni

 

Nelle righe lette in puntata, Sarah racconta altri particolari. «Lunedì sera, P. si è presentato qui con due ragazze, che hanno bazzicato feste in questa casa già da settimane e con una delle quali hai già avuto un incontro ravvicinato. Tu allora pensi che P. le abbia portate apposta, per uno scambio di denaro. Da notare che chiunque ti conosca sa che sei un appassionato di fi*a e di festa, quindi, per una persona come P., il modo migliore per fare colpo su di te (pensando poi di avere un ritorno in futuro) è quello di portarti le ragazze e di gestire le feste. Nell’ultimo periodo, però, qualche dubbio che ci fosse qualcosa sotto è venuto anche a me. In particolare vedendo l’atteggiamento di Y., che una settimana dopo essere stata abusata tutta la notte è tornata come se nulla fosse, stando da sola tutta la sera, mentre gli altri si divertivano, come se ‘aspettasse qualcosa’». 

 

Dettagli raccapriccianti, sono emersi anche sulle sostanze stupefacenti: «Nei piatti di droga che girano in questa casa non si sa mai veramente cosa c’è dentro. In questi ultimi mesi durante gli after mi hai portato in dimensioni parallele, facendomi discorsi con doppi sensi, facendomi credere che c’era una connessione mentale molto forte, smontando poi tutto in seguito. Allucinazioni: sono vere? Non sono vere? Soluzione: andiamo entrambi da un’analista, che comunque male non fa. Tu ti devi fidare di me, perché qualunque cosa accada io ci sarò sempre, sarò al tuo fianco e, che tu abbia ragione o torto, sarò dalla tua parte». Infine, una rivelazione da parte di Sarah Borruso su Alberto Genovese: «Ad ogni festa che facciamo, ogni due giorni, cerchi una ragazza diversa da portarti a letto».


 

Ultimo aggiornamento: 15:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA