Pesaro, picchiato dal branco perché gay: ricoverato studente 20enne

Mercoledì 16 Ottobre 2019

Omofobia, ennesimo caso di violenza. È di nuovo pestaggio, questa volta fuori dalla discoteca Colosseo a Montecchio di Vallefoglia, in provincia di Pesaro Urbino. Lì, nella notte tra sabato e domenica, un ragazzo, studente universitario di appena 20 anni, è stato aggredito da un gruppo di persone, tra cui anche una donna, che lo hanno malmenato, urlando insulti omofobi. Lo riporta il Resto del Carlino

LEGGI ANCHE «Sei gay?» e a Firenze scatta il pestaggio: naso fratturato per uno studente 26enne

Il ragazzo era uscito dal locale alle 3 per fumare una sigaretta. Ad attirare l'attenzione dei suoi aggressori sarebbe stata la camicia a stampa leopardata che indossava. Un giovane nelle vicinanze gli si è scagliato addosso, aggredendolo e intimandogli di andarsene, altrimenti per lui, un «brutto frocio», sarebbe finita male. Nemmeno gli amici del giovane sono riusciti a fermare il pestaggio, anche perchè, pare, il gruppo di aggressori avrebbe messo in fuga i soccorsi della vittima con un coltello. 

LEGGI ANCHE Massa Carrara, ventenne denuncia aggressione omofoba: «Colpito con un casco perché gay»

Oltre che sullo studente, i sospettati si sono poi buttati in gruppo anche contro l'auto di uno degli amici del ragazzo, danneggiandola e poi scappando. Il ventenne è stato ricoverato con una prognosi di 7 giorni per tachicardia e stress. I carabinieri avrebbero già individuato i componenti del branco, tra cui vi sarebbero almeno un italiano e un albanese. Il legale della vittima Christian Guidi ha annunciato di aver presentato ufficialmente querela in Procura. «È un fatto gravissimo e intollerabile» - ha spiegato - «e ci attendiamo che i responsabili paghino fino in fondo per l'agguato a sfondo omofobo teso al mio assistito».

LEGGI ANCHE Omofobia, presi a pugni un ragazzo gay e una giovane transessuale
LEGGI ANCHE Pittore ucciso, l'ex fidanzato: «E' omofobia, chi ha visto parli»

© RIPRODUZIONE RISERVATA