Non vuole giocare con sua figlia: mamma picchia bimba al parco

Le due bambine normalmente trascorrevano i pomeriggi insieme

Domenica 22 Maggio 2022
A Grosseto una bambina è stata vittima di un'aggressione da parte di una mamma per non aver incluso la figlia nei giochi

Picchiata al parco perchè non voleva giocare con la figlia. E' la triste storia accaduta in un parco giochi di Grosseto dove una 40enne avrebbe picchiato una bambina perchè voleva giocare con sua figlia che, rifiutata, era scoppiata in lacrime

 

Leggi anche > Schianto tra due ultraleggeri, due morti e un ferito grave. Stavano andando da Foggia a Lecce

 

L'episodio risale a qualche giorno fa: la minore si sarebbe avvicinata ad altre due coetanee che stavano giocando a pallavolo. Le due, che normalmente trascorrono i pomeriggi con la bambina, non le hanno però permesso di unirsi alla partita. A quel punto la piccola è corsa dalla madre per cercare conforto. Quest'ultima ha abbandonato la panchina per chiedere alle ragazzine per quale motivo la figlia non potesse partecipare. Dopo una breve discussione, la quarantenne avrebbe preso per i capelli una delle minori, scaraventandola a terra.

 

Il figlio maggiore della donna sarebbe poi intervenuto nella discussione, iniziando a tirare calci all'addome della bambina poco più grande di sua sorella. Entrambi hanno picchiato la bambina fino a quando non sono intervenuti i genitori

A chiamare i carabinieri sono stati gli adulti lì presenti che hanno ascoltato i testimoni del pestaggio. La mamma della vittima ha denunciato quanto accaduto. «Mia figlia – ha raccontato – ha paura di incontrare quella donna in ogni angolo. Non vuole più uscire di casa».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA