Il sindaco Nardella e il Cardinal Bassetti invitano Sergio Mattarella a Firenze in occasione dell'Incontro dei Vescovi del Mediterraneo

In occasione della celebrazione Eucaristica, presieduta da Papa Francesco, potrebbe esserci anche il Capo dello Stato

Lunedì 31 Gennaio 2022
Firenze, Nardella e Bassetti invitano Sergio Mattarella: «Sarebbe un segnale forte all'Incontro dei Vescovi del Mediterraneo»

Il presidente Sergio Mattarella è stato invitato ufficialmente a Firenze. In occasione dell'Incontro dei Vescovi e Sindaci del Mediterraneo potrebbe esserci anche il rieletto presidente della Repubblica, Mattarella. 

 

Leggi anche > Morta Silvia Maestrelli, l'enologa originaria di Firenze aveva 54 anni

 

Il Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza Episcopale Italiana, in accordo con il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha invitato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla Celebrazione Eucaristica presieduta da Papa Francesco a conclusione dell’Incontro dei Vescovi e Sindaci del Mediterraneo, che si terrà a Firenze dal 23 al 27 febbraio 2022. Per avere una risposta ufficiale dal Quirinale si dovrà attendere il giuramento del Capo dello Stato.

 

«La presenza del Capo dello Stato, se accetterà il nostro invito - sottolinea il Cardinale presidente - darà ancora più rilievo alla riflessione condivisa sul sentiero tracciato da Giorgio La Pira. Calando più a fondo i temi discussi nell’esperienza di Bari del 2020, è nostro desiderio infatti proporre nuovi passi insieme per far sì che la pace diventi realtà in tutta l’area mediterranea».

 

«Mi auguro di cuore - ha affermato il sindaco Nardella - che il presidente Mattarella possa venire a Firenze replicando la sua bellissima partecipazione all’Incontro dei Vescovi a Bari. Questa volta avremo in più la presenza dei sindaci del Mediterraneo che conferirebbe all'incontro con il Capo dello Stato un significato di grandissimo livello politico e istituzionale».

Ultimo aggiornamento: 23:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA