Firenze, falsi Green pass in vendita a 300 euro nei gruppi universitari su Telegram

Il tutto avveniva all'insaputa dell'Università, estranea ai fatti. La 'promozione' in vista dell'obbligo di green pass per il personale accademico

Lunedì 17 Gennaio 2022
Firenze, falsi green pass in vendita nei gruppi universitari su Telegram: «300 euro a certificato per la libertà»

Falsi green pass in vendita sui canali Telegram degli studenti dell'Università di Firenze. In un gruppo chiamato 'Università di Firenze contro il Green pass', creato all'insaputa dell'Ateneo che è ovviamente estraneo, venivano venduti falsi certificati al prezzo di 300 euro ciascuno.

 

Leggi anche > I positivi al Covid controllati con la geolocalizzazione: «Basta un messaggio su WhatsApp». Ecco dove

 

Il post era stato pubblicato nel gruppo Telegram in vista del 1 febbraio, quando scatterà l'obbligo vaccinale per tutto il personale accademico. Su Telegram c'era la 'promozione', con un link in allegato che portava ad un sito per poter completare la transazione e acquistare i green pass falsi. Lo riporta La Repubblica Firenze.

 

«Non preoccuparti, grazie a noi potrai dimenticarti del vaccino. Come? Con l'acquisto dei nostri Green pass con codice QR valido, senza doversi sottoporre alla somministrazione del siero anti Covid» - si legge nel post pubblicato su Telegram - «E così potrai riaccedere a cinema, ristoranti e a qualsiasi altra attività che richieda il certificato verde». Ogni falso green pass veniva venduto a 300 euro, di cui 50 come caparra iniziale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA