Vulcano, ragazzo di 30 anni muore soffocato da un pezzo di formaggio. Era in vacanza col papà

Mercoledì 19 Maggio 2021
Ragazzo di 30 anni muore soffocato da un pezzo di formaggio. Era in vacanza col papà

Tragedia sull'isola di Vulcano, in località Levante, dove un ragazzo di 30 anni di Messina, che stava trascorrendo qualche giorno di vacanza sull'isola insieme al padre, è morto soffocato mentre mangiava un pezzo di formaggio. Il giovane in una villetta in prossimità del porto: il papà ha subito dato l'allarme, sono intervenuti i soccorsi ma non c'è stato niente da fare.

 

Leggi anche > 34enne muore soffocato da un pezzo di carne

 

Sul posto la guardia medica e i volontari della Croce Rossa che in tutti i modi si sono dati da fare per circa trenta minuti anche con massaggio cardiaco. Probabilmente il formaggio gli è andato di traverso, ha chiuso le vie respiratorie e lo ha soffocato rendendo inutili i tentativi del personale sanitario di salvarlo. Sono anche intervenuti i carabinieri, l'assessore comunale Massimo D'Auria e il delegato municipale Giovanni Di Vincenzo. 

 

Ieri 34enne soffocato da un pezzo di carne

 

È il secondo caso simile in due giorni: ieri un caso analogo è avvenuto a Barberino di Mugello (Firenze), dove un 34enne, Stefano Milani, è morto soffocato da un pezzo di carne mentre mangiava una fiorentina in un ristorante. Stefano, imprenditore agricolo del modenese, era in Toscana per una gara di pesca insieme agli amici: durante il pranzo avrebbe cominciato a tossire, facendo capire a chi gli era accanto di non essere più in grado di respirare. Inutile l'intervento del 118.

© RIPRODUZIONE RISERVATA