Il volo atterra con tre ore di ritardo, il giudice condanna Ryanair: ai passeggeri 6mila euro di risarcimento

Il volo atterra con tre ore di ritardo, il giudice condanna Ryanair: ai passeggeri 6mila euro di risarcimento
Il volo atterra con tre ore di ritardo, il giudice condanna Ryanair: ai passeggeri 6mila euro di risarcimento
2 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Giugno 2022, 16:21

Il volo atterra con oltre tre ore di ritardo, secondo Ryanair per colpa del maltempo che aveva a sua volta ritardato un volo precedente: ma il Giudice di Pace dà ragione ai passeggeri e condanna la compagnia aerea a risarcire i passeggeri. Il volo incriminato è il Torino-Valencia del 3 agosto 2020, che doveva atterrare alle 10.10 ed è invece arrivato nell'aeroporto spagnolo alle 13.18.

Rissa in volo tra fratelli ubriachi: uno fa pipì sull'altro, poi le botte. Aereo dirottato

I passeggeri, date le oltre tre ore di ritardo, hanno chiesto di essere rimborsati, ma Ryanair sosteneva che vi fosse maltempo per un volo precedente: come spiega ItaliaRimborso, che ha difeso i passeggeri coinvolti, il Giudice di Pace di Torino ha condannato la compagnia a pagare 6.000 euro nei confronti dei 17 a bordo, che hanno agito in giudizio secondo quanto previsto dal Regolamento Comunitario 261 del 2004.

«Il Giudice di Pace di Torino – commentano da ItaliaRimborso, che ha difeso i numerosi passeggeri aerei - , ha applicato il Regolamento Comunitario 261/2004, che tutela i passeggeri aerei anche in casi di ritardo aereo. Oltre le tre ore di ritardo, infatti, i passeggeri possono richiedere la compensazione pecuniaria. Nella fattispecie non vi erano circostanze di sciopero o di condizioni meteo avverse». «La compagnia aerea sosteneva che vi fosse maltempo per un volo precedente - si legge nella nota di ItaliaRimborso - Circostanza non veritiera, come sostenuto dallo stesso Giudice e da ItaliaRimborso, che aveva chiesto l’escussione di un ingegnere Ryanair, non necessaria poi ai fini della decisione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA