Viviana Parisi, il marito esclude l'ipotesi del suicidio: «Non stava così male, quella mattina erano tranquilli»

Giovedì 13 Agosto 2020
Viviana Parisi con il marito

Viviana Parisi era tranquilla, anche se non stava bene, la mattina in cui è scomparsa nulla faceva pensare a un gesto estremo come il suicidio. Sono queste le parole del marito della donna trovata morta nel Messinese, Daniele Mondello a Il Corriere della Sera racconta le ultime ore in cui ha visto la moglie e il piccolo Gioele e spiega che non può essersi trattato di un suicidio.

Leggi anche > Viviana Parisi, spunta una telefonata al numero d'emergenza: «C'è stato un incidente e c'è anche un bambino»
 

 

«È successo qualcosa di così lontano dal nostro mondo che non riesco a immaginare nulla. Penso che potrebbe aver perso l’equilibrio da un’altezza importante o che si sia sentita male. Non credo l’abbiano uccisa», spiega invitando chiunque sappia qualcosa a parlare e negando l'ipotesi del suicidio. «Quella mattina è andata che ci siamo svegliati come tutte le mattine e non c’era nulla di strano in casa. Viviana era tranquilla, Gioele anche, nessuna inquietudine, nessun litigio. Erano circa le nove e io sono uscito per andare allo studio di registrazione. Lei mi ha detto “guarda che vado al centro commerciale di Milazzo a prendere un paio di scarpe per lui”. Li ho salutati e non li ho più rivisti né sentiti, visto che lei aveva lasciato il cellulare a casa», ha poi proseguito.

Quando non li ha visti tornare non si è allarmato, pensando a un imprevisto, solo dopo ha saputo dell'incidente. Ribadisce che la moglie aveva avuto problemi psichici e che il lockdown aveva peggiorato il suo stato di salute, ma sottolinea che si trattava di malesseri temporanei che non avevano mai dato modo di preoccupare nessuno e che soprattutto non aveva mai avuto atteggiamenti aggressivi verso il bambino. 

Non perde le speranze su Gioele: «Il fatto che non sia stato trovato accanto al corpo della mamma mi fa pensare che potrebbe essere stato lasciato in un’altra zona, che non è ancora stata battuta dai gruppi di ricerca». Spiega che la famiglia sta continuando a cercarlo anche in maniera autonoma, ma purtroppo per ora del bambino non si ha ancora nessuna notizia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA