Studente sale sull’autobus con 3 ordigni esplosivi nello zaino

E' successo a San Giovanni Rotondo. Lo studente ha riferito dichiarato forze di polizia che erano fuochi d'artificio

Sabato 9 Aprile 2022
Immagine di repertorio

Sul bus con tre ordigni esplosivi. E' quanto successo a San Giovanni Rotondo, nel Foggiano, dove uno studente era appena sceso da un bus di linea, sul quale aveva trasportato tre ordigni esplosivi ad alto potenziale nascosti in una valigia.

 

Leggi anche > Reggio Emilia, nonno investe il nipotino mentre fa manovra con l'auto: il piccolo è grave


Insospettiti dal comportamento del giovane, visibilmente nervoso alla fermata dell'autobus proveniente da San Severo, i militari hanno perquisito il suo bagaglio, scoprendo gli ordigni. Il ragazzo è stato subito arrestato.

Lo studente ha riferito dichiarato forze di polizia che erano fuochi d'artificio, non di sua proprietà ma di alcuni amici. In effetti, nella valigia era nascosta tra i vestiti una batteria di fuochi d'artificio da 200 colpi, la cui scatola è però sembrata troppo pesante a poliziotti e finanzieri. Aprendo la confezione, infatti, hanno trovato tre candelotti di esplosivo artigianali, muniti di miccia a lenta combustione.

I tre ordigni esplosivi, ciascuno composto da oltre 400 grammi di materiale esplodente, pe l'estrema pericolosità e potenza sono stati fatti esplodere in sicurezza, in una cava non lontana da San Giovanni Rotondo. 

Ultimo aggiornamento: 22:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA