«Sento freddo»: Veronica Corinne Zanon trovata morta in casa a 19 anni dal fidanzato

Giovedì 21 Ottobre 2021
«Sento freddo»: Veronica trovata morta in casa a 19 anni dal fidanzato

Veronica Corinne Zanon parlava cinque lingue. A 19 anni, da Mestre, si era trasferita in Olanda, ad Amsterdam, e si era iscritta alla Uva, l’università della capitale dei Paesi Bassi. Studiava Literary and Cultural Analysis e aveva il sogno di lavorare nel business della moda, nel settore della ricerca e dello sviluppo. L’ultima volta era tornata a Mestre una ventina di giorni fai, come faceva sempre per trovare i genitori e i nonni.

 

 

La ragazza si era sentita male il giorno prima della morte. Secondo quanto si è appreso, aveva accusato un malore mentre stava con le amiche. Una sensazione di freddo che l'aveva convinta a tornare a casa.

A causare la morte potrebbe essere stato un aneurisma, almeno questo avrebbero detto i medici olandesi alla nonna che adesso è distrutta la dolore: "Mia nipote era bellissima come Biancaneve".

 

Lo ha trovata, ormai agonizzante il fidanzato spagnolo che era andato da lei per studiare. Veronica era a terra nel piccolo appartamento della capitale olandese. Il fidanzato ha chiamato subito i soccorsi, ma purtroppo per Veronica la corsa in ospedale è stata inutile.

Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre, 17:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA