Morta coppia anziani no vax: Irma e Annibale se ne vanno uno dopo l'altro in mezz'ora

«Sembra che papà abbia voluto raggiungere la mamma il prima possibile, per non lasciarla sola neppure nella morte»

Morta coppia anziani no vax: Irma e Annibale se ne vanno uno dopo l'altro in mezz'ora
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Febbraio 2022, 18:05

Sono rimasti insieme fino alla fine, fino al ricovero in ospedale dove sono morti uno dopo l'altro nel giro di mezz'ora. Il Covid ha spazzato via così la storia d'amore di Irma e Annibale i due anziani coniugi veronesi che dopo settant'anni passati insieme si sono spenti a una manciata di minuti l'uno dall’altra nell'ospedale di Villafranca alle porte di Verona. Irma Gilioli, 86 anni, e Annibale Meneghelli, 93 anni, riferiscono i giornali locali, non erano vaccinati contro il Covid. Pare che l'uomo avesse sofferto di brutte complicazioni dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale, e questo l'avrebbe reso diffidente verso la nuova immunizzazione.

Leggi anche > Don Paolo Romeo, parroco no vax morto a 51 anni: contestava l'origine dei vaccini

«Un amore, un’alchimia indissolubile, la classica coppia perfetta che pareva uscita da un libro di favole. A raccontarlo mi vengono i brividi, perché dopo un’intera esistenza trascorsa sempre insieme, è sembrato quasi che il papà abbia subito voluto raggiungere la mamma il prima possibile, in modo da non lasciarla sola neppure nella morte» racconta al Corriere del Veneto, il figlio Roberto. La coppia, di Nogarole Rocca (Verona), era rimasta contagiata dal virus ed aveva sviluppato la malattia in forma grave. Dopo 16 giorni di ricovero all'ospedale di Villafranca è sopraggiunto il decesso per entrambi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA