Variante Omicron, paura fra gli italiani: 8 milioni rinunciano alle vacanze

I numeri fanno tremare il settore del turismo. Le previsioni più pessimistiche parlano di ben 11 milioni di disdette

Variante Omicron, paura fra gli italiani: 8 milioni di vacanze annullate
Variante Omicron, paura fra gli italiani: 8 milioni di vacanze annullate
3 Minuti di Lettura
Martedì 21 Dicembre 2021, 21:11

La variante Omicron ha sconvolto i piani delle vacanze natalizie. Con l'avvento della nuova variante e l'aumento esponenziale dei contagi, il governo probabilmente deciderà per ulteriori misure di contenimento e restrizioni per far fronte a una nuova ondata. E le partenze degli italiani frenano drasticamente. Saranno finora 8 milioni, infatti, gli italiani che rinunceranno a partire nei giorni di Natale e Capodanno. Ma il rischio è che molti di più restino a casa.

Leggi anche > Omicron, Natale in zona gialla o arancione: tutte le Regioni a rischio

Un nuovo allarme per il settore del turismo che, dopo due anni di pandemia, è già stato messo a dura prova. Poco più della metà degli italiani, il 52%, avrebbe deciso di andare in vacanza per le festività di fine anno, con il 24% che ha già prenotato. Al netto di chi è ancora indeciso, quelli pronti a fare le valigie sarebbero 18 milioni e 9 su 10 sceglieranno mete nazionali. Poi ci sono 24 milioni di persone che hanno scelto di non partire: il 12,4% perché «pur volendo ha ancora timore a viaggiare» a causa della pandemia e il 16%, ben 8 milioni, ha addirittura cancellato la prenotazione dopo la notizia della variante Omicron.

I numeri fatti da Demoskopika, però, fanno tremare chi lavora nel settore del turismo. Le previsioni, infatti, stando così le cose potrebbe far arrivare il numero delle rinunce a 11 milioni. In questi giorni, infatti, si registra una tendenza alle disdette che potrebbe aumentare se verranno introdotte altre restrizioni. Tanto che le previsioni più pessimiste rimbalzate nelle ultime settimane tra gli operatori del settore arrivavano a prevedere già da qualche giorno fino a 11 milioni di rinunce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA