Varese, cerca di uccidere la moglie soffocandola con un cuscino: arrestato 34enne

La donna vittima del tentato omicidio subiva maltrattamenti da anni: il marito le avrebbe anche rovesciato olio bollente sulle braccia

Lunedì 23 Maggio 2022
immagine di repertorio

Picchiata e ustionata con l'olio bollente dal marito geloso. Aveva bruciature su corpo e viso la giovane donna che è riuscita a scappare dall'incubo in cui il compagno la costringeva a vivere. L'ultimo episodio due giorni fa, nell'appartamento della coppia. Orrore a Gallarate nel Varesotto dove un uomo di 34 anni, pakistano, è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l'accusa di aver picchiato la moglie e aver cercato di ucciderla, soffocandola con un cuscino. La donna però è riuscita a fuggire alla violenza e chiedere aiuto al 112.

 

 Leggi anche > Dramma a Lodi, due bambini morti in un giorno: avevano due e sette anni

 

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato la vittima dell'aggressione, connazionale del marito e di poco più giovane, sotto choc e con vistosi segni di percosse e bruciature sul corpo e sul volto. A quanto emerso il 34 enne, in diverse occasioni, le avrebbe rovesciato dell'olio bollente sulle braccia, durante le frequenti liti motivate da una gelosia morbosa, a partire dal 2017. La donna è stata accompagnata in una struttura protetta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA