Vaccino anti Covid, al via le seconde dosi allo Spallanzani. «È andato tutto bene»

Domenica 17 Gennaio 2021

Sono partiti questa mattina i richiami della campagna vaccinale anti Covid all'Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. A 21 giorni dal Vaccine day, iniziato proprio all'Inmi Spallanzani con la vaccinazione dell'infermiera Claudia Aliverini, oggi è stato effettuato il richiamo del vaccino Pfizer ai 130 sanitari che lo hanno effettuato il 27 dicembre scorso.

 

 

 

 

Oltre ai richiami, all'Istituto è iniziata la vaccinazione degli over 80, con una media di 300 vaccinati al giorno. Presenti il direttore sanitario Francesco Vaia e l'assessore alla Sanità e integrazione sociosanitaria del Lazio Alessio D'Amato. «Ci sarà un rallentamento del piano vaccinale», ha detto l'assessore alla Sanità e integrazione sociosanitaria del Lazio Alessio D'Amato nel corso di un punto stampa per l'avvio dei richiami vaccinali anti Covid all'Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. Pfizer ha annunciato infatti che questa settimana consegnerà il 29 per cento in meno di dosi all'Italia e ad altri Paesi europei. «Abbiamo sempre lavorato mantenendo il 30 per cento di scorte per i richiami che iniziano oggi, da oggi inizieranno i richiami e le vaccinazioni agli over 80. Sicuramente siamo un pò preoccupati e questo rallentamento non aiuta perchè eravamo pronti a fare il salto di qualità con 10 mila vaccinazioni al giorno. Con queste dosi potremo fare la metà». 

Ultimo aggiornamento: 15:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA