Urtato da un'auto in monopattino: Alex muore a 45 anni

Il 45enne, che non indossava il casco, ha picchiato violentemente la testa sull'asfalto

Mercoledì 12 Gennaio 2022

Inutile corsa verso l'ospedale per Alex Altini il 45enne ferito gravemente dopo che il monopattino su cui viaggiava è stato urtato da un'auto. L'uomo è morto durante il trasporto in ambulanza. L'incidente stradale, è avvenuto nella prima serata di ieri alle porte di Meldola (Forlì-Cesena), dove Altini risiedeva. Secondo una prima ricostruzione mentre procedeva in direzione di Forlì, giunto in prossimità di una rotonda, il 45enne è stato investito, per cause ancora da chiarire da una Jeep Compass condotta da un cesenate di 66 anni.

 

Leggi anche > Investito da uno scooter a Roma: 61enne muore dopo il trasporto in ospedale

 

In fase di sorpasso l'auto avrebbe colpito l'uomo con lo specchietto laterale, urto sufficiente per innescare la caduta. Il 45enne, che non indossava il casco, ha picchiato violentemente il capo sull'asfalto. Ai soccorritori del 118 le sue condizioni sono apparse subito disperate, inutile anche l'intervento dell'elicottero: l'uomo, in passato gestore di un bar, è deceduto durante il trasporto all'ospedale. La dinamica dell'incidente è al vaglio dei Carabinieri che hanno effettuato i rilievi.

 

Secondo i dati dell'Osservatorio Asaps, l'Associazione sostenitori Polstrada, Alex Altini è la quattordicesima vittima in monopattino, e la prima del 2022. Lo scorso anno sono stati 12 i decessi, a fronte dell'unico avvenuto nel 2020 a Budrio (Bologna). Il conteggio dei feriti per il 2021 è ancora in corso, ma sono stati circa 150 gli incidenti con feriti gravi e centinaia gli episodi con protagonisti gli utenti di questo veicolo, soprattutto nelle aree urbane. Lombardia e Lazio sono le regioni con il maggior numero di incidenti, mentre due pedoni furono investiti e uccisi nel 2021 proprio a causa dei monopattini. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA