Tumore al seno, un «tatuaggio medico» ricostruisce i capezzoli dopo l'asportazione della mammella

Venerdì 16 Novembre 2018
Tumori, un «tatuaggio medico» ricostruisce i capezzoli dopo l'asportazione della mammella

Un progetto-pilota per la realizzazione di un «tatuaggio medico» a pazienti operate al seno è stato avviato dalla chirurgia senologica dell'ospedale di Pordenone nell'ambulatorio di dermopigmentazione dell'ospedale di Spilimbergo (Pordenone). Lo staff friulano, assieme all'Istituto superiore di Sanità, sta lavorando alla stesura di un protocollo nazionale. I risultati dello studio verranno presentati al ministero della Salute, per arrivare a una normativa su standard di qualità e sicurezza, attività, requisiti, qualifica professionale e formazione degli operatori abilitati al tatuaggio medico permanente del complesso areola-capezzolo dopo mastectomia.

Folgaria, dramma familiare: uomo uccide il figlio della compagna e poi si uccide

La ricostruzione mammaria dopo mastectomia trova un suo completamento estetico solo dopo la ricostruzione del capezzolo che, attraverso la dermopigmentazione, diventa simile a quello naturale. La testimonianza di diverse donne che ne hanno beneficiato documenta che è fondamentale per ritrovare il benessere fisico ed estetico, ma soprattutto psicologico, dopo l'asportazione del seno. «Abbiamo inserito il tatuaggio definitivo dell'areola-capezzolo per pazienti oncologiche sottoposte ad asportazione della mammella, nel percorso terapeutico del carcinoma, anche grazie all'associazione Andos che con una donazione sostiene il progetto», ha affermato Elvia Micheli, referente per la chirurgia senologica e ricostruttiva dell'ospedale di Pordenone.

Il tatuaggio medico è una prestazione prevista dai Lea. Per accedere è indispensabile una prescrizione specialistica perché non ci devono essere controindicazioni alla sua esecuzione. «Questo progetto è stato, nel 2016, il primo attivato in Italia e ci auguriamo che apra la strada ad altri in tutte le Regioni», ha concluso Micheli.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA