Treviso choc, suocero e nuora trovati morti in casa: si ipotizza un omicidio-suicidio

Mercoledì 2 Giugno 2021
Treviso choc, suocero e nuora trovati morti in casa: si ipotizza un omicidio-suicidio

Choc in provincia di Treviso, dove un uomo e una donna, suocero e nuora, sono stati trovati morti in casa. L'agghiacciante scoperta è avvenuta oggi pomeriggio a Spresiano. Si tratta, con tutta probabilità, di un omicidio-suicidio.

 

Leggi anche > Italiano rapito ad Haiti: chiesto un riscatto di 500mila dollari. Chi è Vanni Calì, ingegnere 74enne

 

La donna, la 50enne Bruna Mariotto, è stata trovata morta in giardino. Il suocero, l'80enne Lino Baseotto, è stato invece trovato in un capanno degli attrezzi e accanto a sé aveva un fucile da caccia. Per questo motivo, gli investigatori ipotizzano un omicidio-suicidio: l'anziano avrebbe prima sparato e ucciso la nuora, per poi suicidarsi.

 

L'allarme al 112 era partito da un vicino e da un passante, che avevano ascoltato prima le urla della donna e poi gli spari. Già partite le prime indagini, condotte dal comandante della compagnia di Treviso, Ten. Col. Ermanno Magistris, assieme ai militari della stazione locale e al magistrato di turno, Daniela Brunetti. Sono in corso gli interrogatori dei parenti e dei conoscenti, ma la dinamica sembra accertata: la donna è stata uccisa in giardino a fucilate mentre stendeva i panni, quindi l'anziano è entrato nel capanno, dove si è tolto la vita sparandosi un colpo alla testa. La causa, antichi dissapori tra i due.

Ultimo aggiornamento: 21:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA