Palermo, terremoto magnitudo 4.3 alle 6.14 del mattino: «Ha tremato tutto»

Martedì 31 Agosto 2021

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo compresa tra 4.3 e 4.8., è stata registrata dai sismografi dell'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nell'area di Palermo alle ore 6.14. L'epicentro sarebbe stato localizzato in mare, al largo di Cefalù. Il sisma è stato avvertito dalla popolazione soprattutto nella zona delle Madonie, ma anche nel capoluogo in molti sono stati svegliati dal tremore. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco. Fino ad ora non vengono segnalati danni.

 

 

Secondo il dato definitivo comunicato dall'Ingv è di magnitudo 4.3 la forte scossa di terremoto registrata dai sismografi nel palermitano, con epicentro al largo della costa centro settentrionale siciliana. La scossa è stata è stata seguita (e non preceduta come comunicato in un primo momento) da altre due repliche di magnitudo 2.0 alle ore 6:23 e alle 6:39 .

 

 

La paura dopo la scossa di terremoto 

 

Sia la protezione civile che i vigili del fuoco, come comunicano le sale operative, hanno eseguito una prima ricognizione nei comuni delle Madonie più vicini all'epicentro, registrato al largo della costa di Cefalù a una profondità di 6 chilometri. Secondo le prime informazioni non ci sarebbero danni a cose e persone, anche se il sisma è stato avvertito distintamente dalla popolazione. In particolare il centralino dei vigili del fuoco è stato tempestato dalle telefonate di persone che chiedevano informazioni. Centinaia anche le segnalazioni e le testimonianze su twitter dopo il post pubblicato dall'Ingv con la notizia del terremoto.

Ultimo aggiornamento: 12:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA