Al supermercato senza mascherina: «Obbligo anticostituzionale, la pandemia non esiste». Coppia multata

Venerdì 12 Febbraio 2021
Al supermercato senza mascherina: «Obbligo anticostituzionale, la pandemia non esiste». Coppia multata

Hanno provato a entrare al supermercato senza mascherina, protestando così: «L'obbligo è anticostituzionale e la pandemia non esiste. Il virus è una bufala del governo». Per questo motivo, una coppia di 40enni è stata multata.

 

Leggi anche > Vaccini Covid, la Regione Veneto vuole comprare 4 milioni di dosi da sola. Zaia: «Andremo avanti, è una vergogna»

 

Al supermercato senza mascherina

La coppia aveva tentato di entrare in un supermercato di Mira (Venezia), senza alcun dpi, ed una guardia giurata aveva invitato i due a indossare la mascherina. Di fronte al loro rifiuto, l'uomo non ha potuto far altro che allontanarli. A quel punto, la coppia si era recata in un altro supermercato, nella frazione di Gambarare, ma anche qui i gestori avevano deciso di bloccarli, impedendo loro l'entrata.

 

«Obbligo di mascherina incostituzionale, la pandemia è una montatura»

Nel frattempo, i gestori del supermercato avevano chiamato i carabinieri, con la coppia che era rimasta nel parcheggio ed è stata raggiunta dai militari. «L'obbligo di indossare la mascherina è anticostituzionale, la pandemia non esiste, è tutta una montatura del governo», le ragioni della coppia. Come scrive Il Gazzettino, entrambi sono stati multati dai carabinieri per 400 euro ciascuno. Massimo Andreozzi, comandante dei carabinieri, ha spiegato: «La sanzione potrà essere ridotta del 30% se pagata entro 5 giorni. Se però la multa non viene pagata entro 60 giorni, l’importo viene raddoppiato con il rischio che il Prefetto emetta decreto di ingiunzione e la pratica venga iscritta al ruolo dell’Agenzia delle entrate».

Ultimo aggiornamento: 17:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA