Supermercati: arriva l'app salta-coda per Esselunga e Coop, come funziona

Sabato 11 Aprile 2020

Arriva l'app salta file ai supermercati. Code chilometriche davanti ai supermercati di tutta Italia, soprattutto in questi giorni pre-pasquali. Ma c'è un metodo che in pochi conoscono per saltare (o quanto meno ridurre) le attese in fila per fare la spesa in quarantena da coronavirus. Esselunga e Coop, per prime, si sono organizzate.

Leggi anche > Supermercati, nuovi orari per effetto del decreto: chiusura posticipata per evitare code e assembramenti

Esselunga ha recentemente attivato, per ora in test in alcuni supermercati di Milano, la possibilità di prenotare l’ingresso nello store in collaborazione con il team che gestisce l’ app uFirst. Ufirst è una piattaforma “eliminacode” proposta anche ai retailer gratuitamente fino al 30 giugno, e fa parte dell’iniziativa “ Solidarietà digitale” lanciata dal ministero dell’Innovazione.

Quando dalla app ci si inseriesce in fila, si ottiene un numero e mano a mano che la fila prosegue si avanza. Poco prima di entrare il cliente viene invitato dalla app stessa a raggiungere l’ingresso del punto vendita ed evita così code fisiche. Spostando infatti la cosa su telefono si evitano assembramenti all’interno del centro commerciale e perdite di
tempo.

 

Si tratta di un sistema che consente ad amministrazioni pubbliche, ai medici, alle farmacie, alle strutture sanitarie e alla gdo di gestire in modo ordinato e programmato le file attraverso totem o app, notificando agli utenti quando è il loro turno. Il sistema facilita gli utenti nel rispettare le distanze di sicurezza imposte dall’emergenza Coronavirus. 
 

La soluzione Cod@casa scelta da Coop Liguria e Lombardia è invece basata sulla piattaforma Salesforce, risiede nel cloud ed è erogata come servizio, è ampiamente configurabile ed è proposta da Sopra Steria ai retailer italiani gratuitamente per due mesi.

Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento