Sparatoria a Trieste, il saluto commosso del questore Petronzi al poliziotto sopravvissuto

Sabato 5 Ottobre 2019 di Michela Poi

Ha visto morire i colleghi sotto i suoi occhi, è stato a sua volta ferito, ma ce l'ha fatta e sta bene. Nella tragedia di ieri a Trieste in cui hanno perso la vita i due giovani agenti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, un altro poliziotto è rimasto ferito nella sparatoria: Cristiano Resmini, assistente capo coordinatore. 

Leggi anche> Sparatoria a Trieste, come sta il poliziotto ferito: il bollettino medico

In queste ore Resmini è stato operato ad una mano. Secondo i medici le sue condizioni sono stabili. Il questore di Trieste Giuseppe Petronzi è andato a trovarlo nell'ospedale di Cattinara, dove è ricoverato. Petronzi gli ha portato l'abbraccio virtuale di tutta Italia - ha fatto sapere la Polizia di Stato su Instagram - e gli auguri di pronta guarigione. Poi in merito alla sparatoria ha detto: «La dinamica è abbastanza chiara. E’ avvenuta in uno spazio della Questura, dove non c’erano altre persone se non le vittime e l’autore del fatto, che si è impossessato dell’arma e ha fatto fuoco. Azzardare ipotesi ora sarebbe poco serio e rispettoso».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA