Berlusconi e Marta Fascina "sposi": «Mi ha dato amore». Al matrimonio simbolico sfilata di vip, da Salvini a Gigi D'Alessio

Secondo indiscrezioni sarebbe confermata l'assenza alla cerimonia di Pier Silvio Berlusconi, secondogenito di Silvio

Sabato 19 Marzo 2022
Berlusconi e Marta Fascina "sposi": «Mi ha dato amore». Al matrimonio simbolico sfilata di vip, da Salvini a Gigi D'Alessio

Silvio Berlusconi, matrimonio 'simbolico' con la parlamentare forzista Marta Fascina. Nella cappella di Villa Germetto a Lesmo, in Brianza, il fondatore di Forza Italia ha indossato un completo di Armani blu con un mughetto all'occhiello per il Cavaliere, mentre Marta Fascina indossa un abito bianco in pizzo francese, con corpetto, mezzo colletto e scollatura casta a V, oltre ad un ampio strascico bianco creato dallo stilista Antonio Riva.

 

 

 

 

 

 

Silvio Berlusconi, bacio appassionato da Cracco in Galleria: la merenda con la fidanzata Marta Fascina e i nipoti

 

Di mughetto anche il bouquet, in pendant con l'occhiello di Berlusconi. Presenti il fratello Paolo e i figli del Cavaliere Marina, Barbara, Eleonora e Luigi con i nipoti, mentre è assente il secondogenito Pier Silvio, il quale in questo periodo preferisce tenersi lontano da eventi troppo affollati per paura del contagio da Covid. A proposito del virus, ieri mattina tutti gli invitati hanno effettuato un tampone molecolare per precauzione.

 

Gli invitati

Sono presenti, tra gli altri, alla cerimonia, accompagnata dalla musica di un violinista, Gianni Letta con signora, Marcello Dell'Utri con la moglie, Fedele Confalonieri, Adriano Galliani con la compagna, Niccolò Ghedini con la moglie e figlio, il medico personale del Cavaliere Alberto Zangrillo, Renato Della Valle, oltre ai parlamentari Licia Ronzulli, Anna Maria Bernini, Antonio Tajani, Valentino Valentini, Vittorio Sgarbi, l'amministratore delegato di Fininvest, Danilo Pellegrino con la compagna, l'ad di Publitalia, Stefano Sala, e il presidente del Consiglio di Vigilanza della Rai, Alberto Barachini. Assente il capogruppo alla Camera di Forza Italia, Paolo Barelli, perché risultato positivo al Covid. Presenti, naturalmente, anche tutti i parenti di Marta Fascina. L'unico politico non appartenente a Forza Italia, tra i presenti, è il leader della Lega, Matteo Salvini.

 

Berlusconi e Marta Fascina, Il pranzo dopo la cerimonia

Al termine della cerimonia, gli invitati si sono spostati all'Interno di Villa Gernetto per l'aperitivo e il pranzo, accompagnati da un'ensemble di viola e tre violini. Proprio mentre nella sala principale della Villa prendeva il via il 'matrimonio simbolico', da un'ala secondaria il pullman della squadra del Monza, della quale Berlusconi è il patron e che si trovava in ritiro proprio a Villa Gernetto, è partito verso lo U-Power Stadium per la partita di serie B contro il Crotone.

 

Berlusconi, duetto con Confalonieri e concerto di Gigi D'Alessio

Nel corso del pranzo in occasione del matrimonio simbolico tra Berlusconi e Fascina, il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri si è messo al pianoforte e ha intonato alcune canzoni, accompagnato dal Cavaliere. Nel corso del pranzo si è esibito anche il cantante napoletano Gigi D'Alessio.

 

Berlusconi su Marta Fascina: «Mi ha dato amore e mi è stata vicino»

Marta mi ha aiutato e mi ha dato tanto amore. Lo avrebbe detto Silvio Berlusconi, durante le festa svoltasi oggi a Villa Gernetto con lo scambio delle promesse d'amore con la compagna Marta Fascina. Il leader di Forza Italia avrebbe più volte ripetuto di essere felice, in particolare per aver riunito la sua famiglia, che ama immensamente, e gli amici più cari, soprattutto dopo aver vissuto un momento molto difficile per la sua salute.

 

Berlusconi e Marta Fascina, Sgarbi: «Cerimonia divertente e pochi 'esterni'»

«Una grande torta, un buon pranzo, belle parole di Berlusconi: ha detto di essere grato al cielo per avergli dato una donna che gli vuole bene. Tolta la sua famiglia e gli amici della sua cerchia più ristretta, gli unici ospiti eravamo io, Matteo Salvini e Gigi D'Alessio, che ha cantato quattro canzoni in napoletano, tra cui Malafemmena e 'O Sarracino. È stato molto divertente». Lo racconta all'Adnkronos Vittorio Sgarbi, tra i presenti oggi, a Villa Gernetto, al matrimonio simbolico tra Silvio Berlusconi e Marta Fascina. «Il 5 maggio inauguro a Possagno una mostra con sculture di Canova, che vengono proprio da Lesmo. Una coincidenza perfetta: per questo la mia presenza era la più motivata». Dal Cav, spiega Sgarbi, non c'è stato «alcun riferimento all'attualità politica né italiana né straniera». «Tolti quelli della sua corte, le persone 'esternè saranno state una decina». Il critico d'arte racconta poi dell'elogio rivolto da Berlusconi a Salvini nel corso del ricevimento: «Salvini è stato definito da lui il politico più coerente, la persona più trasparente nei rapporti politici. Berlusconi ne ha elogiato l'onestà, ma non nel senso in cui la intende Di Pietro: mi riferisco alla chiarezza. Berlusconi ha detto che Salvini è il più trasparente e affidabile dei politici italiani».

Ultimo aggiornamento: 1 Aprile, 18:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA