Sfrattata con due figlie, il caso a Storie Italiane: «L'Onu interviene e richiama l'Italia»

Il programma condotto da Eleonora Daniele torna a occuparsi delle case occupate abusivamente e delle emergenze. A Fiumicino interviene l'Onu

Mercoledì 24 Novembre 2021
Sfrattata con due figlie, il caso a Storie Italiane: «L'Onu interviene e richiama l'Italia»

«Assicurate una casa a Luana, adottare misure per evitare possibili danni irreparabili», scrive l'Onu intervenendo nel caso raccontato a Storie Italiane relativo a una donna di Fiumicino sfrattata con le sue due figlie e rimasta senza una casa. Già a luglio scorso l'Organizzazione delle Nazioni Unite aveva ripreso l'Italia per gli sfratti nel comune di Fiumicino e ora il nuovo intervento. 

 

Leggi anche > Vaccino ai bambini tra 5 e 11 anni, Palù (Aifa): «Da lunedì il via in Italia»

 

A Storie Italiane si continua a parlare di case occupate abusivamente e si racconta la storia di Luana, una vicenda comune a migliaia di famiglie in Italia. La donna, sola con due bambine, ha perso il lavoro precario e la possibilità di pagare l’affitto. Le amministrazioni non sono state in grado di garantire il passaggio di casa in casa sancito invece dal diritto internazionale.

 

Il Comitato per i diritti economici, sociali e culturali delle Nazioni Unite ha risposto con sentenza sospendendo lo sgombero della casa. Il tutto per scongiurare «danni irreparabili mentre il caso verrà affrontato dall’Istituzione internazionale». «C'è un problema di mancanza di case popolari», si ribadisce durante il programma condotto da Eleonora Daniele. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA