Scuole chiuse in Campania, scontro tra governo e De Luca: «Inaccettabile che ci siano congedi solo per chi è in zona rossa»

Sabato 7 Novembre 2020

Le scuole restano chiuse in Campania. Ora però è scontro tra il presidente della Regione, Vincenzo De Luca e il Governo Conte sui congedi parentali per le mamme che devono badare ai figli a casa. Il Governo ha infatti affermato che i congedi spettano solo a chi è in zona rossa, essendo la Campania in zona gialla non è dovuto alcun sussidio.

 

Leggi anche > Dpcm, Faq del Governo: cosa si può fare e cosa no nelle varie Regioni?

 

Per il governatore della Campania questa è una decisione «inaccettabile, perché devono essere ammesse anche le altre aree». Secondo il Dpcm dovrebbero restare chiuse solo le scuole superiori, le seconde e le terze medie, mente per gli altri istituti resta la didattica in presenza. De Luca però ritiene che non ci siano le condizioni di sicurezza per far tornare i ragazzi in aula e ha disposto per la chiusura di tutte le scuole di ordine e grado.

 

«Nei giorni scorsi avevamo predisposto e inviato al Governo un testo normativo per garantire congedi parentali con il massimo della tutela economica per le lavoratrici dipendenti e bonus baby-sitter per le lavoratrici autonome. Ancora questa mattina, abbiamo riproposto con forza questa necessità. Incredibilmente i rappresentanti del Governo hanno ribadito di voler prevedere il congedo parentale solo per le cosiddette "zone rosse". Ci sembra una posizione francamente inaccettabile», ha affermato De Luca. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA