Donna di 64 anni uccisa a coltellate in casa. I carabinieri fermano il figlio: «So perché siete qua»

Venerdì 16 Ottobre 2020
Donna di 64 anni uccisa a coltellate in casa. I carabinieri fermano il figlio: «So perché siete qua»

Omicidio nel torinese, dove una donna di 64 anni, Ermanna Pedrini, è stata trovata morta accoltellata nella villetta in cui viveva a San Benigno Canavese, in via Ivrea 24. A trovarla senza vita sono stati i carabinieri, intervenuti su richiesta dei familiari. Dai primi rilievi la vittima sarebbe stata colpita al torace, in cucina, con un grosso coltello trovato insanguinato a terra.

 

Leggi anche > Pamela Mastropietro, oggi la sentenza. Oseghale in aula senza mascherina

 

Il figlio della donna è stato rintracciato a Pont Canavese dai carabinieri ed è in stato di fermo: era a casa di un conoscente. I militari dell'Arma lo hanno individuato grazie al segnale Gps della sua auto. «Penso di sapere perché siete qua», si è limitato a dire consegnandosi ai carabinieri, che lo stanno portando in caserma a Volpiano per interrogarlo. 

Ultimo aggiornamento: 14:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento