Alpinisti in difficoltà sul Monte Zermula, salvati nella notte dai soccorsi alpini

Lunedì 23 Agosto 2021
La coppia di alpinisti rimasta bloccata sul monte Zermula è stata salvata questa mattina

Salvata la coppia di alpinisti lombardi rimasta bloccata nella notte tra il 22 e il 23 agosto in un canale a metà della parete Nord del Monte Zermula, al confine di stato con l'Austria. Recuperati uno alla volta, alle 9.20 di oggi 23 agosto, sono stati messi al sicuro da un tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino imbarcato sull'elicottero dell'esercito UH90 partito da Casarsa della Delizia alle 4 del mattino, oltre all'elicottero della Protezione Civile.  Provati e infreddoliti, si trovano alla Casera Cason di Lanza assieme ai soccorritori in attesa dell'arrivo dell'ambulanza che valuterà le loro condizioni di salute.

 

Leggi anche - Vanessa Zappalà uccisa dall'ex fidanzato denunciato per stalking. Lei diceva alle amiche: «Tranquille, è solo geloso»

 

A causa di forti raffiche di vento, la coppia di alpinisti era rimasta ferma nella notte del 22 agosto, impossibilitata nel proseguire la discesa dal monte. L'allarme è partito ieri sera stesso da un gruppo di alpinisti lombardi attraverso un messaggio WhatsApp inviato ai parenti e al b&b che avrebbe ospitato la coppia. Subito, è stato chiamato il Soccorso Alpino della stazione di Forni Avoltri che, a causa. delle pessime condizioni meteo e della scarsa visibilità ha avuto difficoltà nell'avvicinarsi alla parete e dalle sei di questa mattina hanno tentato di compiere il soccorso con un elicottero militare
I due alpinisti erano andati a fare la "via di destra" in cordata e poi invece di scendere per la via normale dalla cima hanno deciso di tornare indietro scendendo in corda doppia rimanendo bloccati.

 

Ultimo aggiornamento: 24 Agosto, 12:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA