Taranto, ruba bus al capolinea e si mette al volante per andare al mare: denunciato, non potrà tornare in Italia per cinque anni

Sabato 22 Agosto 2020

Ruba un bus dell'Amat dal capolinea vicino ad un centro commerciale per andare al mare. Ora è stato denunciato per furto e interruzione di pubblico servizio. Ed è stato espulso dal nostro Paese con l'obbligo di non tornare in Italia per i prossimi cinque anni. E' un giovane olandese di venticinque anni, originario della Colombia e senza fissa dimora, il responsabile dell'incredibile furto subito dall'azienda di trasporti pubblici di Taranto nei giorni scorsi. Il giovane è stato identificato dalla Polizia grazie alle immagini delle telecamere a circuito chiuso del mezzo.

Quattro giorni fa il giovane era montato sul bus in sosta al capolinea alla periferia della città e si era fiondato nella zona costiera di San Vito.
Il mezzo era stato subito ritrovato ma per individuare l'autore del furto sono stati necessari alcuni giorni. La Volante, grazie alle immagini, lo ha identificato, anche perchè lo straniero nei giorni precedenti era stato denunciato per atti osceni. Per lui oltre alla nuova denuncia anche il provvedimento di allontamento dall'Italia con l'obbligo di non ritornare per i prossimi cinque anni

Ultimo aggiornamento: 19:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA