Covid, Roma sorvegliata speciale: fioccano i casi nelle scuole. Da oggi test rapidi negli istituti, chiusi alcuni uffici comunali

Giovedì 24 Settembre 2020 di Lorena Loiacono
covid_tampone
Roma sorvegliata speciale d’Italia, almeno da perte delle autorità sanitarie e ministeriali. Sta aumentando il numero dei positivi, il Covid torna a far paura. Nelle ultime 24 ore si sono registrati ancora numeri alti nella Capitale, con 135 nuovi casi: un dato decisamente in crescita, nonostante sia più basso di quello di lunedì, visto che una settimana fa (il 16 settembre) i nuovi casi a Roma erano 86. E infatti il virus continua a mettere in quarantena classi scolastiche e uffici pubblici. 

ALLARME. La Capitale vede crescere i dati relativi all’emergenza sanitaria: non sono solo i positivi a far scattare le misure di sicurezza ma anche i ricoveri in terapia intensiva: ieri erano 32, una settimana fa solo 18. E così si torna a mettere in discussione la riapertura degli stadi. Proprio dall’assessore alla salute del Lazio, D’Amato, parte l’appello: «Ci siamo dimenticati di Atalanta-Valencia al Meazza di Milano? E’ il modo più rapido per tornare a nuovi lockdown. Pensiamo piuttosto a proteggere scuole e università». 

TRA I BANCHI. Con il rientro in classe infatti positivi stanno aumentando e i tamponi ne seguono le tracce. I medici delle Asl sono dovuti intervenire, solo negli ultimi giorni, nelle scuole superiori Majorana e Benedetto Croce, al Righi e al San Giuseppe de Merode, genitori in allarme anche al Garibaldi e nell’istituto comprensivo di Vigna Murata: si tratta di scuole grandi, dal centro alla periferia della città.

TEST VOLONTARI. Da oggi partono infatti nella Regione Lazio i tamponi rapidi nelle scuole, si tratta di analisi su base volontaria che hanno registrato un’alta adesione. 

UFFICI COMUNALI CHIUSI. Non solo, controlli e sanificazioni si sono resi necessari anche nella sede del XV Municipio: gli uffici resteranno chiusi per tutta al settimana. Un caso positivo ha fatto scattare l’allerta, così è stata necessaria una sanificazione straordinaria.
riproduzione riservata ® Ultimo aggiornamento: 08:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA