Ritrova il borsello con dentro 5mila euro grazie a una chat di Whatsapp: la storia incredibile

L’episodio è avvenuto a Lecce, all’istituto scolastico Smaldone. L'uomo doveva pagare gli operai della sua ditta

Domenica 21 Novembre 2021
Ritrova il borsello con dentro 5mila euro grazie a una chat di Whatsapp: la storia incredibile

Ha ritrovato il borsello con 5mila euro all'interno grazie a una chat su WhatsApp. 
L’episodio è avvenuto a Lecce, all’istituto scolastico Smaldone, e a raccontarlo al corrieresalentino.it è proprio il protagonista della vicenda. L'uomo doveva pagare gli operai della sua ditta, ma ha perso all'uscita della scuola il borsello con l'intera somma in contanti. 

 

Leggi anche > Ragazzo “furbetto” all'esame per la patente: scoperto si schiaccia l'auricolare nel timpano

 

Una mamma ha trovato il borsello e ha consegnato tutto alla dirigente scolastica. Si è riusciti a risalire al proprietario grazie alla chat dei genitori. «Salve - racconta l'uomo alla stampa locale - sono il padre di un bambino di dieci anni che frequenta l’istituto Smaldone di Lecce, in via Frigole. Quest’oggi mi è successa una cosa che sicuramente è unica ed incredibile. Ero andato a prendere il figlio a scuola e per distrazione o altro, ho perso un piccolo borsello contenente 5000 euro in contanti. Erano dei soldi prelevati per pagare gli operai edili della mia ditta».


«Dopo circa un’ora che non trovavo il borsello, non dandomi pace, abbiamo ricevuto un messaggio su whatsapp da parte della dirigente scolastica, suor Odette, che ci comunicava che un’insegnante aveva rinvenuto il borsello». «Il borsello era stato ritrovato nelle vicinanze dell’ingresso della scuola, quindi doveva essere per forza di un genitore, un accompagnatore o qualcuno del personale. - ha spiegato Suor Odette - Così ho inviato una foto del borsello, ben chiuso in modo che non si vedesse il contenuto, nei gruppi whatsapp che abbiamo con i genitori degli allievi che frequentano la nostra scuola. Il legittimo proprietario si è subito palesato».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA